Categoria

Messaggi Popolari

1 Polso
Tendinite della spalla: cause, sintomi, trattamento e forme della malattia
2 Riabilitazione
Le migliori ricette di rimedi popolari per il trattamento dell'ernia della colonna vertebrale
3 Polso
Osteocondrosi della schiena: come trattare, sintomi, una descrizione completa della malattia
Image
Principale // Massaggio

Artrosi uncovertebrale: cos'è e come trattarla correttamente?


Non tutte le articolazioni del corpo umano sono chiaramente distinguibili alla vista. Tuttavia, i cambiamenti patologici che portano a movimenti alterati in tali articolazioni portano a un deterioramento della qualità della vita e richiedono un intervento specialistico immediato. Una malattia chiamata "artrosi uncovertebrale" in pazienti sotto i 18 anni di età non è praticamente registrata, ma è il risultato di processi degenerativo-distrofici nel rachide cervicale.

Caratteristiche anatomiche e ragioni per l'aspetto

È importante sapere! I medici sono scioccati: "Esiste un rimedio efficace e conveniente per l'ARTROSI". Per saperne di più.

Il rachide cervicale è mobile, ma in esso non esistono articolazioni tipiche nel senso classico di questo termine. I movimenti vengono eseguiti a causa delle peculiarità della posizione dei corpi vertebrali e della presenza di tessuto cartilagineo tra di loro. Ciascuno dei segmenti cervicali ha processi a forma di uncino. Si trovano il più vicino possibile al corpo della vertebra sovrastante, formando una fessura larga non più di 3 mm. Il tessuto cartilagineo si forma intorno a loro, come una capsula dell'articolazione. L'artrosi uncovertebrale si verifica se il divario tra i corpi vertebrali nella regione dei processi uncinati si restringe, il che influisce sulla condizione delle radici cervicali del midollo spinale, l'attività motoria, il livello di afflusso di sangue al bacino vertebro-basilare del sistema nervoso centrale.

Cosa porta alla comparsa della neoartrosi: un'articolazione formata a seguito di cambiamenti patologici? Questo problema non è stato completamente compreso. Tuttavia, dato che non esiste un tale problema nell'adolescenza, è consuetudine pensare all'influenza di fattori esterni e interni. I seguenti motivi portano all'artrosi uncovertebrale:

  • carichi statici e dinamici a lungo termine sul segmento cervicale della colonna vertebrale;
  • disturbi congeniti della struttura del tessuto osseo o cartilagineo;
  • osteoporosi involutiva o ormonale;
  • lesioni al collo;
  • processo degenerativo-distrofico - osteocondrosi spinale;
  • ernia del disco;
  • malattie sistemiche del tessuto connettivo.

È anche possibile l'artrosi uncovertebrale idiopatica - questa è una condizione in cui non è possibile determinare nemmeno la probabile causa dello sviluppo della malattia.

A causa dell'impatto di uno o più fattori eziologici nelle vertebre cervicali, si verificano i seguenti cambiamenti:

  • il tessuto cartilagineo diminuisce, il che porta rapidamente a una distanza minima tra i processi uncinati e l'angolo della vertebra sovrastante;
  • il divario neoartroso si restringe bruscamente;
  • i processi uncinati vengono appiattiti e deformati;
  • c'è una crescita eccessiva di tessuto cartilagineo osseo nei lati laterali, poiché il divario di neoartrosi è troppo piccolo;
  • le radici nervose sono compresse;
  • il canale spinale si restringe;
  • la rettilineità del corso delle arterie vertebrali è disturbata.

Anche una piccola crescita (2-3 mm) del substrato cartilagineo nelle direzioni laterali porta a gravi sintomi di disfunzione del rachide cervicale. Ciò è dovuto allo spazio limitato per i vasi sanguigni e le fibre nervose..

Caratteristiche cliniche e principali manifestazioni

Non ci sono sintomi specifici che sarebbero caratteristici solo di questa malattia. Il quadro clinico è costituito da diverse sindromi associate alla compressione delle autostrade neurovascolari. Di solito, l'artrosi uncovertebrale inizia gradualmente con una leggera sensazione di rigidità al collo e piccole parestesie al braccio. Tuttavia, con il progredire della malattia, quando la fessura della neoartrosi si restringe e sezioni di tessuto cartilagineo crescono lateralmente, compaiono manifestazioni classiche che costringono il paziente a cercare aiuto medico.

I sintomi più tipici dell'artrosi dell'articolazione uncovertebrale:

  • vertigini;
  • attacchi di nausea;
  • vomito mattutino;
  • dolore al collo;
  • diminuzione della gamma di movimento nel segmento cervicale;
  • intorpidimento e debolezza al braccio;
  • dolore alle articolazioni delle mani, limitazione del movimento;
  • perdita di memoria, disturbi del pensiero.

Il variegato quadro clinico è dovuto alla presenza di numerose sindromi che insorgono durante la progressione dell'artrosi dell'articolazione uncovertebrale. Quando le arterie vertebrali sono compresse o dislocate, si verificano sintomi di danno cerebrale, principalmente del bacino vertebro-basilare. Tali manifestazioni si verificano spesso in isolamento, senza dolore alla schiena..

I tipici segni clinici di patologia nel sistema arterioso vertebrale associati alla proliferazione laterale del tessuto cartilagineo includono:

  • gravi attacchi di vertigini dovuti alla mancanza di ossigeno nei tessuti del cervello;
  • diminuzione delle funzioni cognitive: memoria, attenzione;
  • nausea che non può essere rimossa dai procinetici, che tormenta il paziente per giorni interi;
  • attacchi di vomito mattutino al culmine delle vertigini;
  • episodi di pressione sanguigna alta.

I dolori locali all'occipite e al rachide cervicale sono insignificanti, anche con grave artrosi scoperto. Ciò è dovuto alla ridotta libertà di movimento insita anche nelle vertebre cervicali sane. Il dolore diventa intenso solo con la comparsa di un'ernia del disco, che è il risultato di un grave processo degenerativo-distrofico che ha causato l'artrosi uncovertebrale. Un altro motivo per l'intensificazione delle manifestazioni dolorose potrebbe essere la natura sistemica della patologia..

La vicinanza del midollo spinale e delle sue fibre nervose, non protette dalla compressione durante la crescita del tessuto cartilagineo e il restringimento del gap neoartritico, porta alla comparsa di una sindrome radicolare. È caratterizzato non solo da restrizioni motorie e dolorose nel segmento cervicale, ma anche da segni di danno all'arto superiore. Sintomi tipici delle lesioni radicolari nell'artrosi uncovertebrale:

  • debolezza al braccio;
  • irradiazione del dolore all'arto e compromissione della sua funzione;
  • limitazione del movimento e del dolore nel segmento cervicale della colonna vertebrale;
  • disturbi della sensibilità nella mano.

Anche l'ARTROSI "avanzata" può essere curata a casa! Ricorda solo di spalmarlo una volta al giorno..

Un risultato difficile della sindrome radicolare è la paresi dell'arto superiore, che richiederà un trattamento complesso. Pertanto, quando compaiono i primi segni di problemi nel rachide cervicale, è necessaria una diagnosi approfondita dei cambiamenti patologici..

Diagnostica e metodi di trattamento

Poiché il letto delle arterie vertebrali cambia, aumenta il rischio di trombosi ed embolia dei vasi cerebrali, che può portare a una situazione fatale. Pertanto, per qualsiasi problema al collo, è necessaria la diagnosi più approfondita della condizione patologica in modo che il quadro della malattia sia estremamente chiaro. L'unico metodo che aiuta a chiarire tutte le sottigliezze dell'artrosi uncovertebrale è la risonanza magnetica ad alto campo. A causa del fatto che anche le più piccole crescite di tessuto cartilagineo svolgono un ruolo essenziale nel determinare la tattica del trattamento, è necessario scegliere una risonanza magnetica con una potenza di almeno 1,5 Tesla.

In assenza di risonanza magnetica, non esiste un'alternativa definitiva per la diagnosi. Ma la tomografia computerizzata viene talvolta utilizzata in combinazione con l'introduzione di un mezzo di contrasto endolombare, una serie di parametri di laboratorio, un'attenta osservazione clinica e una terapia di prova.

Principi di trattamento per l'artrosi delle articolazioni uncovertebrali:

  • anestesia;
  • rilassamento muscolare;
  • espansione del letto arterioso;
  • migliorare il metabolismo del cervello;
  • rafforzare il corsetto muscolare.

Per raggiungere gli obiettivi della terapia, vengono utilizzati i seguenti tipi di trattamento:

  • correzione dei farmaci: FANS, miorilassanti, vasodilatatori periferici e stimolanti cerebrali metabolici;
  • fisioterapia: DDT, quarzo, elettroforesi, amplipulse;
  • Terapia fisica con un regime delicato;
  • indossare un corsetto cervicale;
  • intervento chirurgico in presenza di indicazioni di emergenza o mancanza di effetto da altre tecniche.

Un tipico errore nel trattamento dell'artrosi uncovertebrale è l'uso di condroprotettori. La fessura neoartrosica, anche con un leggero restringimento, non presenta liquido sinoviale; il punto di applicazione della terapia condroprotettiva è del tutto assente. Il tempo stringe e il tessuto cartilagineo continua a crescere vigorosamente. Questo porta a gravi complicazioni, inclusa la trombosi dei vasi del bacino vertebro-basilare, soprattutto dato che l'uso dei condroprotettori richiede molti mesi.

La tabella seguente descrive i principali metodi di trattamento per varie condizioni dolorose provocate dall'artrosi uncovertebrale.

Metodo / sindrome di trattamentoSindrome radicolareLesione del bacino vertebro-basilareSintomi mistiComplicazioni
AnestesiaFANS di prima linea: diclofenac, ibuprofene, piroxicam, con un effetto debole - tramadolo in un breve corsoDi solito non utilizzatoFANS e semplici analgesici, a seconda della gravità della sindrome del doloreCon un'ernia del disco - farmaci, soprattutto in preparazione per un intervento chirurgico, con problemi vascolari - non applicabili
AidsRilassamento muscolare - Tizanidina, TolperisoneStimolanti del flusso sanguigno vascolare del cervello: Vinpocetina, Actovegin, Gliatilin, metaboliti - Piracetam, Mexidol, necessariamente - agenti antipiastrinici (aspirina)Combinazione di farmaci per il rilassamento muscolare e stimolanti dell'attività del flusso sanguigno cerebraleGrandi dosi di farmaci per il flusso sanguigno - Trental, Vinpocetine, Lysis di un coagulo di sangue
Terapia non farmacologicaFisioterapia - DDT, quarzo, terapia fisica, massaggioTerapia fisica, fisioterapia - darsonval, magnetoterapia. Il massaggio è controindicatoTerapia fisica delicata, dalla fisioterapia - solo darsonvalNon applicabile
Tattiche chirurgicheNon applicabileNon applicabileSolo se non vi è alcun effetto della terapia complessaOpzione di trattamento: fissazione delle vertebre con rilascio della compressione

L'anestesia per l'artrosi uncovertebrale gioca un ruolo solo in presenza di sindrome radicolare. Se le arterie vertebrali sono colpite e le patologie vertebro-basilari predominano nel quadro clinico, non ha senso la terapia analgesica. L'uso di farmaci che stimolano il flusso sanguigno cerebrale dovrebbe essere effettuato a dosi estremamente elevate. Con un insufficiente apporto di sangue al cervello, aumenta il rischio di complicanze fatali, anche nonostante la terapia in corso.

In assenza dell'effetto del trattamento conservativo, l'artrosi delle articolazioni uncovertebrali richiede una correzione chirurgica. Indicazioni per la chirurgia:

  • sintomi clinici persistenti che peggiorano drasticamente la qualità della vita umana;
  • grave disfunzione dell'arto - paresi o paralisi;
  • compressione persistente delle arterie vertebrali, che crea un alto rischio di trombosi cerebrale;
  • la presenza di un'ernia del disco;
  • controindicazioni per la terapia attiva (allergia, rifiuto del paziente, mancanza di compliance).

Tra gli interventi chirurgici per l'artrosi uncovertebrale, la laminectomia decompressiva con successiva fissazione delle vertebre è ottimale. Questo aiuta a raggiungere due obiettivi contemporaneamente: eliminare i sintomi clinici e fermare la progressione della neoartrosi. La presenza di formazioni neurovascolari vitali nella regione del collo richiede abilità e cautela eccezionali da parte del chirurgo durante l'esecuzione dell'operazione..

Conclusione e prognosi per l'artrosi uncovertebrale

La mancanza di ragioni eziologiche esatte che danno impulso alla formazione della neoartrosi causa difficoltà con le misure preventive. Pertanto, il principale fattore che influenza la prognosi è la diagnosi precoce della proliferazione del tessuto cartilagineo. Ai primi sintomi di disturbo nel segmento cervicale della colonna vertebrale, è importante eseguire immediatamente una risonanza magnetica utilizzando apparecchiature ad alto campo. Solo l'accuratezza nella diagnostica consentirà di prendere la decisione giusta sulla tattica delle misure di trattamento.

Con l'inizio tempestivo del trattamento, la prognosi è favorevole. La malattia si sta stabilizzando e la progressione è molto lenta. Con la rapida crescita laterale della cartilagine, è necessaria la correzione chirurgica, poiché i metodi di trattamento conservativi sono inefficaci. Se si sviluppano complicazioni, specialmente quelle associate alla compressione dell'arteria vertebrale e ai coaguli di sangue che entrano nel flusso sanguigno cerebrale, la prognosi si deteriora bruscamente. Quest'ultimo è associato ad un alto rischio di trombosi fatale nel bacino vertebro-basilare..

L'inizio precoce di misure terapeutiche attive in combinazione con trattamenti non farmacologici aiuta a ottenere risultati efficaci nell'80% dei casi. In altre situazioni, il problema è risolto dalle azioni professionali di un neurochirurgo. In generale, la prognosi per l'artrosi uncovertebrale è favorevole..

Artrosi uncovertebrale

L'artrosi uncovertebrale è una distruzione cronica della cartilagine intervertebrale nel rachide cervicale, che porta alla deformazione dei dischi vertebrali e delle ossa. Il pericolo principale di cui è irta questa malattia è il pizzicamento delle radici e dei plessi spinali, che peggiora la conduzione degli impulsi nervosi. Ciò porta allo sviluppo di dorsalgia (mal di schiena), deterioramento della nutrizione dei tessuti, sensibilità e riflessi nella zona di innervazione.

L'artrosi uncovertebrale influenza la frequenza e l'intensità dei vasi cardiaci, i processi di eccitazione e inibizione nei muscoli, la produzione di adrenalina (ormone dello stress), il tono intestinale, il tasso di coagulazione del sangue, il lavoro degli enzimi e il livello di glucosio nel sangue. Di conseguenza, l'intero corpo umano inizia a ricostruirsi: non stiamo parlando solo di una diminuzione dell'attività fisica, ma anche di un impatto negativo su tutti gli organi e sistemi. La riorganizzazione avviene anche a livello cellulare a causa di cambiamenti nei processi biochimici e colpisce cuore, reni, polmoni, cervello, stomaco e intestino, occhi.

Nei casi avanzati, la nutrizione del cervello è notevolmente compromessa, a causa della quale una persona perde la capacità di lavorare. Anche alzare le braccia sopra il livello delle spalle diventa difficile a causa della debolezza acuta e del dolore intenso. La malattia colpisce la memoria, l'andatura, la motilità della mano e il benessere generale.

Senza trattamento, l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale ha un risultato: la disabilità.

Cause dell'artrosi uncovertebrale

La distruzione della cartilagine e del tessuto osseo adiacente può verificarsi per ragioni congenite e acquisite. Lo sviluppo di processi distrofici-degenerativi è innescato da:

anomalie dello sviluppo (ad esempio, sindrome di Olenik - fusione della prima vertebra cervicale con l'osso occipitale, sottosviluppo congenito del rachide cervicale);

anomalie del piede (ad esempio, piedi piatti) e lesioni agli arti della cintura inferiore (lussazione dell'articolazione dell'anca e altri);

disturbi della postura e altri fattori che causano la deviazione del carico assiale sulla colonna vertebrale;

attività professionali e sportive associate a un carico estenuante sul rachide cervicale;

stile di vita sedentario e eccesso di peso (in particolare, grasso corporeo in eccesso nel collo, spalle, braccia);

lesioni del rachide cervicale;

disturbi metabolici ed endocrini, incl. associato a malattie croniche o stress;

polio posticipata e altre gravi malattie del sistema nervoso;

distrofia dei muscoli paravertebrali e di altri muscoli adiacenti.

Un carico insufficiente sul rachide cervicale non è meno pericoloso di uno eccessivo.

Sintomi dell'artrosi uncovertebrale

Il dolore con artrosi uncovertebrale del rachide cervicale si verifica dopo uno sforzo fisico, giri della testa attivi, dormire in una posizione scomoda e sollevare pesi. Nelle prime fasi, il dolore lancinante è caratteristico con movimenti improvvisi della testa, che possono essere accompagnati da uno scricchiolio. Nel tempo, appare un dolore periodico doloroso con la tendenza a diventare permanente, che può irradiarsi nel petto. Oltre al dolore e agli spasmi, che possono segnalare altre malattie o lesioni, l'artrosi deformante del rachide cervicale presenta una serie di sintomi aspecifici che compaiono regolarmente e possono regredire e riapparire. Le manifestazioni iniziali dell'artrosi uncovertebrale includono:

forti mal di testa, concentrati principalmente su un lato e aggravati girando la testa;

sensazione di intorpidimento al collo, alla nuca, alle braccia;

rigidità e persino rigidità del collo (è difficile girare la testa, soprattutto al mattino);

bruciore, formicolio e altre sensazioni innaturali nei muscoli cervicali;

nausea, vertigini, deterioramento della coordinazione e dell'equilibrio (come si dice nelle persone - "derive");

ronzio nelle orecchie, "mosche" e macchie colorate davanti agli occhi, associati a un deterioramento dell'afflusso di sangue al cervello;

deterioramento del sonno e della memoria, frequenti risvegli dovuti a disagio al collo;

cambiamenti frequenti e improvvisi della pressione sanguigna;

nelle fasi successive - assottigliamento del collo a causa della perdita muscolare.

Meno comunemente, c'è un deterioramento della funzione visiva e del linguaggio, capacità motorie delle dita.

La più suscettibile al danno è l'articolazione tra la 1a e la 2a vertebra cervicale.

Man mano che l'artrosi uncovertebrale progredisce (già al 2 ° stadio), il cosiddetto articolazioni intervertebrali accessorie. Sono escrescenze ossee (osteofiti) che si formano per compensare il carico sull'articolazione. Allo stesso tempo, limitano la sua mobilità, provocano intorpidimento, mal di testa e, crescendo, bloccano le radici nervose.

Trattamento dell'artrosi uncovertebrale

Parallelamente al trattamento sintomatico, volto all'eliminazione del dolore e al miglioramento della conduzione degli impulsi nervosi, viene effettuato un trattamento di supporto, volto a preservare la struttura delle vertebre e dei dischi intervertebrali. Il suo scopo è normalizzare il metabolismo nei tessuti coinvolti, nonché aumentare l'elasticità e la velocità di rigenerazione della cartilagine intervertebrale. Per questo vengono utilizzati farmaci per la reidratazione e condroprotettori, vitamine, esercizi speciali e fisioterapia attiva..

Chirurghi ortopedici, neuropatologi, fisioterapisti e terapisti della riabilitazione sono coinvolti nel trattamento dell'artrosi delle articolazioni uncovertebrali. Nei casi più gravi, i neurochirurghi sono coinvolti per eliminare le complicazioni, nonché per rimuovere gli osteofiti..

Farmacoterapia

Per il trattamento farmacologico dell'artrosi uncovertebrale sono ampiamente utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), che nei casi più gravi possono essere combinati con steroidi (corticosteroidi) per ridurre il dolore e l'infiammazione. Vengono utilizzate varie forme di dosaggio: compresse, unguenti, gel, creme, capsule. Sono efficaci anche i miorilassanti e gli antispastici (in presenza di spasmi), che vanno sicuramente abbinati a farmaci che stimolano la microcircolazione sanguigna. Ciò migliora i processi vegetativo-trofici nei tessuti e protegge il cervello dai danni dovuti all'ipossia. Per alleviare il dolore nell'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale, possono essere prescritti analgesici (principalmente su prescrizione).

Per mantenere i dischi intervertebrali e frenarne la distruzione, vengono utilizzati condroprotettori sotto forma di compresse.

La terapia farmacologica è consentita solo con il consiglio di un medico, poiché la maggior parte dei FANS ha un effetto irritante sul tratto gastrointestinale e sono anche controindicati nei pazienti con ulcere e una serie di altre malattie. Senza la diagnostica hardware (raggi X, risonanza magnetica), non è possibile determinare lo stadio della malattia e il grado di compressione dei vasi sanguigni e dei nervi. E quindi - e prescrivi la gravità appropriata dello schema della malattia.

Fisioterapia e altre tecniche

La terapia fisica nel trattamento dell'artrosi uncovertebrale aiuta ad alleviare il disagio che si manifesta durante le attività quotidiane del paziente. Da un lato, la modalità delicata allevia parzialmente la tensione spastica del collo, dall'altro l'afflusso di sangue ai tessuti si deteriora. Per uscire da questo circolo vizioso e alleviare i sintomi dell'artrosi uncovertebrale, viene mostrata al paziente una moderata attività fisica nel rispetto del corretto regime ortopedico (esercizi terapeutici), nonché effetti fisioterapici e manuali volti a migliorare la circolazione sanguigna, aumentare la permeabilità vascolare e alleviare la tensione muscolare mantenendo le loro masse.

La fisioterapia per deformare l'artrosi del collo prevede i seguenti metodi di esposizione:

Artrosi uncovertebrale

L'artrosi uncovertebrale è un processo patologico caratterizzato da lesioni distrofiche delle formazioni articolari uncovertebrali, che si trovano tra le vertebre cervicali. A questo proposito, la loro funzione motoria e la circolazione sanguigna sono compromesse. Inoltre, la patologia può portare alla spremitura e allo spostamento dei fasci nervosi e dei vasi sanguigni..

Ragioni per la formazione della patologia

L'artrosi delle articolazioni uncovertebrali può essere sia acquisita che congenita. Per quanto riguarda quest'ultimo, la causa del suo sviluppo e progressione può essere un'anomalia nello sviluppo del rachide cervicale..

Per quanto riguarda il sottotipo acquisito, le seguenti patologie possono essere la causa:

  • le conseguenze della poliomielite;
  • lesione alla colonna vertebrale;
  • infortunio all'anca.

L'artrosi delle articolazioni può anche svilupparsi se una persona soffre di obesità, conduce uno stile di vita sedentario, lavora con carichi pesanti..

Patogenesi della malattia

Nella fase iniziale, di regola, la malattia viene diagnosticata sulle vertebre C3 - C7.

Prima di tutto, la malattia colpisce il disco intervertebrale. Un disco di tessuto cartilagineo agisce come una sorta di "ammortizzatore" tra le vertebre vicine. Questo allevia lo stress del movimento. Con lo sviluppo della patologia, questo tessuto viene distrutto. Di conseguenza, i vasi, i muscoli e le connessioni nervose che si trovano vicino alla vertebra non sono protetti durante il movimento..

Con lo sviluppo della malattia, il tessuto intervertebrale perde le sue proprietà. Contemporaneamente a questo processo, iniziano a crescere gli osteofiti (formazioni ossee). A causa del crescente processo di calcificazione, la colonna vertebrale perde la sua mobilità, inizia a piegarsi, formando una "gobba". Tali deformazioni non solo limitano il movimento, ma comprimono anche i canali nervosi, i vasi sanguigni. Di conseguenza, i sintomi della malattia si sviluppano ancora di più. La maggiore probabilità di compressione del fascio neurovascolare si verifica nei pazienti con anamnesi di artrosi uncovertebrale C5 e C6. È molto difficile ripristinare la normale funzione articolare in questa fase..

Sintomi

Nella fase iniziale, l'artrosi potrebbe non manifestarsi affatto. Occasionalmente, con brusche svolte della testa o del collo, può verificarsi dolore a breve termine. Di regola, il paziente può attribuire tali sintomi alla stanchezza elementare. Tuttavia, il dolore non farà che peggiorare. Inoltre, puoi osservare i seguenti sintomi:

  • dolore doloroso di natura prolungata;
  • intorpidimento, formicolio alle dita;
  • costantemente alta pressione sanguigna;
  • Forte mal di testa;
  • nausea periodica, che non è alleviata da farmaci o rimedi popolari;
  • dolore lungo l'intera lunghezza della colonna vertebrale, che può irradiarsi al braccio;
  • mobilità limitata.

Se l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale si verifica in forma acuta, ai sintomi possono aggiungersi instabilità durante il movimento e perdita di equilibrio. L'elenco dei sintomi dipende dal grado di danno articolare.

Diagnostica

La malattia viene diagnosticata da un esame personale del paziente da parte di un medico e metodi di esame strumentali. Di norma, se i segni dell'artrosi sono chiaramente visibili, vengono prescritti solo i raggi X. Tuttavia, in alcuni casi, potrebbero essere necessarie ulteriori ricerche:

  • risonanza magnetica per immagini (MRI);
  • Scansione TC.

In alcuni casi, possono essere prescritti test di laboratorio e consultazioni con specialisti:

  • cardiologo;
  • chirurgo vascolare;
  • oculista;
  • neurochirurgo.

Trattamento

Il trattamento dell'artrosi uncovertebrale è meglio farlo in un ambiente ospedaliero, in modo che il paziente sia costantemente sotto la supervisione dei medici. I metodi di trattamento sono selezionati in base alle condizioni generali del paziente, nonché alla gravità del processo patologico. Prima inizi il trattamento, maggiori sono le possibilità di un completo recupero articolare..

Il processo di trattamento di questo disturbo prevede sia un corso di farmaci che una terapia fisica..

Convenzionalmente, l'intero processo di trattamento può essere suddiviso nelle seguenti componenti:

  • terapia farmacologica;
  • fisioterapia;
  • correzione ortopedica;
  • fisioterapia;
  • diminuzione dell'attività motoria delle articolazioni con l'aiuto del collare Shants;
  • dieta speciale.

In rari casi, è possibile un intervento chirurgico. Di norma, è necessario un intervento chirurgico se c'è un forte spostamento delle articolazioni, pizzicando i nervi. Casi noti in cui l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale, insieme ad altre malattie, porta alla paralisi. In questa situazione, l'operazione è necessaria.

Terapia farmacologica

Se hai i sintomi di cui sopra, non dovresti comprare subito gli analgesici. Il medico prescrive analgesici speciali che agiscono sul sito del dolore e non su tutto il corpo. Sono anche prescritti condroprotettori. Sono questi farmaci che possono rallentare lo sviluppo della patologia..

Fisioterapia

Con l'artrosi uncovertebrale, sono prescritte le seguenti procedure:

  • elettroforesi;
  • UHF - irradiazione;
  • terapia magnetica;
  • terapia a ultrasuoni.

In nessun caso i sintomi possono essere eliminati da soli. L'assunzione di analgesici può aiutare ad alleviare i sintomi solo in una fase precoce. Se non inizi il trattamento in questa fase, il recupero completo è quasi impossibile..

Vale la pena prestare attenzione al fatto che il corso del trattamento deve essere completato completamente. Anche se senti che "niente fa più male", questo non significa che l'artrosi abbia completamente lasciato le articolazioni. Il processo può svilupparsi in qualsiasi momento e ogni fase può svilupparsi in una forma più radicale.

Prevenzione della malattia

Nessuno è immune dallo sviluppo di questa malattia. Tuttavia, è possibile adottare misure per ridurre il rischio di artrosi uncovertebrale. È molto facile farlo:

  • attività fisica moderata;
  • nutrizione appropriata;
  • attività fisica.

Se sei preoccupato per il dolore alla colonna vertebrale, alle articolazioni, dovresti consultare immediatamente un medico. Questi sintomi possono indicare lo sviluppo di un processo patologico. Prima viene diagnosticata la malattia, maggiori sono le possibilità di un completo recupero..

Artrosi uncovertebrale del rachide cervicale

È difficile per una persona moderna prendersi cura della propria salute. Una cattiva alimentazione, l'inattività fisica e l'età sono tutte cause di malattie della colonna vertebrale. La mancanza di attività fisica in combinazione con altri fattori contribuisce alla comparsa di artrosi cervicale uncovertebrale. Questa malattia distrugge le articolazioni tra le vertebre, limita la mobilità del collo e interferisce notevolmente con la vita quotidiana..

Soddisfare

  • Hai dolore quando giri il collo;
  • Senti dei clic quando ti muovi;
  • Avere mal di testa;

Questi possono essere i sintomi della malattia. Nel nostro articolo spiegheremo in dettaglio le cause e le conseguenze di questo problema. Riceverai metodi efficaci, imparerai come rallentare lo sviluppo del processo.

Tempo di lettura non superiore a 5 minuti.

Il concetto di artrosi uncovertebrale

L'artrosi uncovertebrale è una malattia in cui, sullo sfondo di un ridotto trofismo tissutale, inizia la degenerazione delle articolazioni intervertebrali. Formano i cosiddetti osteofiti - escrescenze ossee, che normalmente non sono presenti.

Ciò porta a una ridotta mobilità del rachide cervicale, dolore e spasmi muscolari. L'artrosi uncovertebrale differisce da altre artrosi del rachide cervicale per la formazione di false articolazioni uncovertebrali.

Importante! Tali articolazioni interrompono gravemente la funzionalità fisiologica della colonna vertebrale..

Il processo non è una malattia indipendente, ma una complicazione della malattia primaria: l'osteocondrosi. Le vertebre cervicali da 3 a 7 hanno processi caratteristici a forma di uncino. Quando la colonna vertebrale è sana, non entrano in contatto con processi simili in altre vertebre. Con l'assottigliamento dei dischi intervertebrali, la distanza tra le vertebre diminuisce. I processi agganciati iniziano a toccarsi. Per questo motivo, si verifica la formazione di false articolazioni..

La formazione di osteofiti si verifica nelle fasi successive della malattia: è così che il corpo cerca di ridurre la mobilità patologica.

Vuoi saperne di più sull'artrosi? Guarda il video

Le ragioni

La ragione principale per lo sviluppo dell'artrosi del rachide cervicale e la successiva formazione di articolazioni uncovertebrali è lo stress inadeguato. Molto spesso, nella società moderna, si sviluppa a causa dell'inattività fisica. Un po 'meno comune è la degenerazione della cartilagine tra le vertebre a causa di un carico troppo elevato.

In entrambi i casi, il fattore principale è la posizione scomoda del collo a lungo termine, che porta a lesioni del disco..

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo dell'artrosi uncovertebrale:

  • Patologie vertebrali congenite;
  • Disturbi metabolici nel corpo, ad esempio, sullo sfondo di malattie endocrinologiche;
  • Cattiva postura;
  • Obesità;
  • Piedi piatti e altre patologie del sistema muscolo-scheletrico degli arti inferiori;
  • Lesione alla colonna vertebrale;
  • Rachitismo posticipato o osteomielite.

Fasi

Gli esperti distinguono quattro fasi dello sviluppo della malattia:

  1. Una leggera perdita di liquido nella cartilagine intervertebrale e deterioramento dell'assorbimento degli urti nella colonna cervicale. In questa fase, la patologia è compensata da muscoli che si contraggono di riflesso.
  2. Destabilizzazione delle vertebre del collo. Questo può portare alla sublussazione delle faccette articolari. Sullo sfondo dell'assottigliamento della cartilagine, inizia a sporgere dalle vertebre. Questo fenomeno è chiamato protrusione. I legamenti del rachide cervicale diventano meno elastici. In questa fase, la formazione di osteofiti inizia nell'artrosi.
  3. La progressione della malattia comporta il bloccaggio dei vasi sanguigni e delle terminazioni nervose. L'afflusso di sangue al cervello è compromesso.
  4. Gli osteofiti crescono insieme e limitano espressamente o completamente il movimento del rachide cervicale.

In alcune situazioni, l'artrosi uncovertebrale può portare alla formazione di un'ernia tra le vertebre..

Sintomi

La diagnosi precoce dell'artrosi uncovertebrale è complicata dal fatto che la malattia non ha sintomi specifici. La malattia si manifesta come un'osteocondrosi comune, i pazienti non notano nuovi segni.

I primi sintomi dell'artrosi sono solitamente dolore durante i movimenti del collo..

A volte è sufficiente anche una leggera inclinazione o rotazione della testa.

Con la formazione di osteofiti, il paziente noterà uno scricchiolio durante il movimento.

La diminuzione della mobilità non porta ad un sollievo dai sintomi, poiché mette più stress su muscoli e legamenti. Inoltre, la scarsa mobilità peggiora ulteriormente il trofismo locale e peggiora la condizione..

Dopo la formazione degli osteofiti, inizia la disfunzione delle terminazioni nervose: le escrescenze ossee vengono schiacciate. Si notano sintomi radicolari: lombalgia, irradiazione del dolore alla spalla e regione scapolare. La compromissione sensoriale può verificarsi in tutta la mano, fino alle dita.

Ti fa male il cuore? Può essere osteocondrosi o artrosi!

Spesso i pazienti notano dolore al cuore, simile all'angina pectoris. L'ECG in questo caso non registra alcun disturbo del ritmo cardiaco. La ragione di questo dolore è la compressione delle terminazioni nervose..

Caratteristiche del dolore neurologico:

  • Dolore doloroso e prolungato;
  • Dolore acuto o lancinante che scompare con un cambiamento nel corpo;
  • Non c'è mancanza di respiro;
  • Non può essere fermato dalla nitroglicerina;
  • Aggravato dalla respirazione o dal movimento.

Una forte compressione dei nervi può portare a spasmi muscolari improvvisi e transitori. I pazienti in questo caso lamentano una diminuzione inaspettata e incontrollata della mobilità del collo, che spesso rimane in una posizione innaturale e scomoda..

Nelle prime fasi della patologia, il dolore si nota durante lo sforzo e in seguito diventa un compagno costante. L'ipotermia diventa un fattore provocante, come lo stress fisico. La sindrome dell'arteria vertebrale porta a una violazione transitoria acuta dell'afflusso di sangue al cervello. Si esprime in forti capogiri, che sono accompagnati da perdita di coscienza, movimenti scoordinati, perdita dell'udito e della vista.

Conseguenze e complicazioni

Senza una terapia adeguata, la progressione della malattia porta allo sviluppo di complicanze..

Molto spesso, si osservano le seguenti conseguenze:

  • Ernia del disco;
  • Sindrome radicolare;
  • Sindrome da compressione;
  • Sindrome dell'arteria vertebrale;
  • Disabilità con mobilità ridotta del rachide cervicale.

Al fine di prevenire complicazioni, è importante adottare misure tempestive per eliminare l'artrosi. Prenditi cura della tua salute in questo momento: prendi un appuntamento con un medico, fatti diagnosticare, inizia a fare esercizi sul simulatore.

Diagnostica

Il primo passo nella diagnosi dell'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale sta prendendo l'anamnesi e analizzando i sintomi..

Il medico può effettuare una diagnosi accurata solo sulla base di dati radiografici, imaging computerizzato o risonanza magnetica.

Ciò è dovuto all'assenza di sintomi nella malattia che sono caratteristici solo di lui..

L'immagine mostrerà chiaramente la deformazione della colonna vertebrale nel rachide cervicale. Gli osteofiti marginali sono chiaramente visibili anche su una radiografia convenzionale.

Metodi di trattamento

Il modo principale per trattare la malattia è la terapia conservativa. Vengono utilizzati farmaci e una varietà di terapie fisiche. Nelle fasi successive, può essere necessario un intervento chirurgico se gli osteofiti sono cresciuti insieme.

Terapia farmacologica

A seconda delle manifestazioni della malattia, i medici prescrivono farmaci dei seguenti gruppi:

FANS per ridurre il gonfiore e ridurre il dolore. I farmaci possono essere somministrati per via orale o esterna - sotto forma di unguenti e sfregamenti.

Rilassanti muscolari per alleviare lo spasmo muscolare scheletrico e alleviare il dolore.

I condroprotettori aiutano a ripristinare la cartilagine. Va ricordato che l'effetto dell'assunzione di condroprotettori non è attualmente confermato da un numero sufficiente di studi clinici..

Mezzi per migliorare la microcircolazione. Aiuta a garantire un adeguato afflusso di sangue alla zona interessata.

Vitamine per migliorare il trofismo. Le vitamine del gruppo B sono importanti, poiché contribuiscono al ripristino del tessuto nervoso. Ciò è necessario quando si sviluppano sintomi radicolari..

Analgesici narcotici - per forti dolori e resistenza ai FANS.

Fisioterapia

Gli agenti fisioterapici sono:

  1. Esposizione a scosse elettriche;
  2. Magnetoterapia;
  3. Terapia a microonde;
  4. L'introduzione di farmaci antinfiammatori localmente, mediante ultrasuoni o corrente;
  5. Applicazioni termiche;
  6. Baroterapia locale.

L'obiettivo principale della fisioterapia è ridurre il dolore e migliorare il flusso sanguigno nell'area interessata..

Trattamento ortopedico

Il tipo più comune di terapia ortopedica è il collare Shants.

La durata dell'uso è determinata dal medico, in base alle condizioni del paziente.

Il collare permette di distribuire correttamente il carico. Supporta i muscoli del collo, i legamenti.

Massaggio

Il massaggio è un metodo di terapia molto popolare ed efficace per l'artrosi scopretebrale. Il corso delle procedure e la loro durata possono essere prescritti solo da un medico..

Ricorda! Un massaggio errato può peggiorare la condizione..

Il massaggio per noncoartrosi deve necessariamente interessare non solo la regione cervicale.

Per un trattamento efficace, l'impatto dovrebbe essere sulla colonna vertebrale toracica e sul cingolo scapolare.

Il massaggio migliora il trofismo dei tessuti locali. A causa di ciò, il dolore diminuisce, il gonfiore diminuisce e lo spasmo muscolare viene eliminato. Le sedute osteopatiche sono efficaci per la malattia. Nella fase iniziale, di solito sono sufficienti 2-3 visite per sentire il risultato.

etnoscienza

Il trattamento con rimedi popolari è un altro metodo di terapia conservativa.

Quando lo si utilizza, è importante ricordare che la medicina tradizionale non è una panacea e non può essere l'unico metodo di trattamento. Questa terapia può essere utilizzata solo in combinazione con mezzi ufficiali e rigorosamente dopo aver consultato un medico..

  1. Le compresse vengono utilizzate esternamente, che includono miele, alcol e infusi di erbe.
  2. Uno specialista può consigliare di strofinare con oli essenziali.
  3. All'interno vengono presi decotti e infusi di erbe, che hanno un effetto antinfiammatorio.

In generale, la "medicina tradizionale" si basa sui principi della fitoterapia ufficiale e clinicamente provata.

Macchina per esercizi "Drevmass"

La causa alla base di quasi tutte le malattie del rachide cervicale è una violazione dei principi naturali di una colonna vertebrale sana..

Per mantenere la salute della colonna vertebrale, è necessario:

  • Buon apporto di sangue e nutrizione alle strutture;
  • Trazione moderata;
  • Struttura muscolare corretta.

È in queste tre aree che Drevmass lavora. Il rullo trainer aiuta a curare la colonna vertebrale e prevenire lo sviluppo della malattia. Combina gli effetti del massaggio e della riflessologia.

Il massaggiatore in legno naturale agisce efficacemente sui tessuti molli del rachide cervicale. Promuove una migliore circolazione sanguigna e i rulli stimolano i punti dell'agopuntura. Effetto meccanico, riduce il gonfiore, rilassa i muscoli, che aiuta a ridurre il dolore. Durante l'esercizio, i muscoli si rafforzano e aiutano a mantenere la schiena dritta..

Il simulatore è realizzato in legno naturale, quindi è molto resistente e durevole. Non inquina l'ambiente durante la produzione e lo smaltimento. Adatto per il trattamento e la prevenzione di malattie in qualsiasi parte della colonna vertebrale.

Il massaggiatore non ha controindicazioni legate all'età. Pertanto, può essere utilizzato da tutti i membri della famiglia. Hai bisogno di andare da qualche parte ma non vuoi interrompere il trattamento? Scegli "Drevmass", puoi usarlo ovunque.

L'automassaggio del collo con la macchina per esercizi Drevmass è semplice!

Prevenzione

È sempre più facile prevenire una malattia che curarla. Quando una persona conduce uno stile di vita sedentario, è esposta a stress elevato o ha una tendenza ereditaria alle malattie della colonna vertebrale, è a rischio.

Per essere in buona salute, è necessario sottoporsi a regolari esami preventivi con un medico e monitorare attentamente i propri sentimenti. Se sei preoccupato per il dolore al collo, la mobilità ridotta e, soprattutto, uno stato di nausea in questo contesto, è meglio passare del tempo dal medico.

Una malattia a cui non è stata prestata attenzione nel tempo richiederà più tempo in futuro rispetto a una visita da uno specialista.

I principi fondamentali della prevenzione sono la normalizzazione della mobilità e l'aderenza ai principi di una colonna vertebrale sana.

Puoi scoprire come fare esercizi mattutini con l'artrosi cervicale dal nostro video

Il massaggio è ottimo per prevenire l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale. Non devi visitare un massaggiatore per questo..

Macchina per esercizi "Drevmass", in assenza di controindicazioni - il modo migliore per l'auto-massaggio a casa.

Anche se la formazione di osteofiti è iniziata, "Drevmass" aiuterà - il suo effetto meccanico aiuta ad eliminare le escrescenze ossee patologiche.

Hai ancora dei dubbi?

Leggi le recensioni di chi ha già ritrovato una schiena sana con Drevmass.

Ti auguro salute!

La tua squadra Drevmass

Potrebbero interessarti anche altri nostri articoli: lombalgia con sciatica, dolore alla parte sinistra della schiena, schiena piatta.

Cos'è l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale?

Quando le articolazioni della colonna vertebrale sono danneggiate, si formano escrescenze a forma di uncino, che causano sofferenza quando la testa si muove. Questa patologia è chiamata artrosi uncovertebrale del rachide cervicale. La malattia non è considerata grave, tuttavia, se tutto è lasciato al caso, di conseguenza aumenta il rischio di completa distruzione della cartilagine del disco della colonna vertebrale. Pertanto, è molto importante capire come trattare la patologia e quali misure preventive sono necessarie..

Cos'è l'artrosi uncovertebrale

La patologia è il risultato dell'usura completa o parziale delle articolazioni cartilaginee. La deformazione della regione cervicale della colonna vertebrale si verifica a causa dell'attrito delle vertebre, di vari processi infiammatori e di una diminuzione delle dimensioni dei dischi vertebrali. Quando le vertebre si toccano, la persona avverte disagio. Nel tempo, gli osteofiti si formano sulle vertebre. Sono escrescenze ossee che hanno una struttura irregolare. Aiuta a compensare lo stress in eccesso sulla cartilagine e ridurre il dolore.

Gli osteofiti nel rachide cervicale creano nuove articolazioni uncovertebrali. Molto spesso, la noncoartrosi è localizzata dalla 4a alla 6a vertebra cervicale.

Cause di patologia

La scienza conosce molte ragioni che possono provocare l'artrosi delle articolazioni uncovertebrali del rachide cervicale. La medicina li divide in congeniti e acquisiti. Ad esempio, tra i difetti alla nascita, la sindrome di Olienick può provocare noncoartrosi..

Condizioni che provocano danno degenerativo-distrofico:

  • Prestazione sistematica dell'attività fisica associata al sollevamento di oggetti pesanti;
  • Mancanza di attività fisica;
  • Malattie del sistema scheletrico;
  • Condizioni patologiche della colonna vertebrale;
  • Problemi nel campo dell'endocrinologia;
  • Piedi piatti;
  • Lesione alle vertebre cervicali;
  • Polio;
  • Interruzioni dei processi metabolici nel corpo;
  • Mancanza di microelementi della regione intervertebrale;
  • Perdita di elasticità dei legamenti del collo;
  • Dislocazione delle articolazioni nella regione dell'anca;
  • Osteoporosi.

Gli esperti nominano tre categorie di persone più suscettibili allo sviluppo di artrosi:

  • Anziani a causa dell'età;
  • Persone in sovrappeso;
  • Atleti professionisti, a causa del carico irregolare sul collo.

Sintomi

Il sintomo più importante che indica la presenza di danno degenerativo-distrofico è il dolore localizzato nel sito della vertebra danneggiata. La sensazione di costante disagio fa uscire una persona dal solito ritmo della vita. Gli spasmi muscolari si verificano volontariamente a livello riflesso, interferiscono con la normale rotazione della testa. Se in questa fase di noncoartrosi del rachide cervicale ti rivolgi a uno specialista per chiedere aiuto, quindi con un sistema terapeutico adeguatamente selezionato, puoi eliminare il difetto il prima possibile, altrimenti la malattia inizierà a progredire.

All'inizio dell'artrosi della regione cervicale, il dolore è un fenomeno periodico. Successivamente, con una lunga permanenza in una posizione, il dolore aumenta. Pertanto, si consiglia ai pazienti di cambiare spesso posizione. Un altro sintomo allarmante è uno scricchiolio, localizzato nelle vertebre quando la testa è inclinata. I provocatori del dolore sono i dischi intervertebrali che, quando vengono toccati, sporgono e toccano i legamenti. Nelle fasi successive della progressione dell'artrosi, il dolore è regolare.

Senza un intervento tempestivo, l'artrosi delle articolazioni uncovertebrali può provocare una cisti sinoviale. Le sensazioni dolorose con un tale disturbo vengono trasmesse agli arti e nei casi avanzati compare la paralisi.

Sintomi che indicano la presenza di artrosi uncovertebrale:

  • Dolore in diverse parti della testa;
  • Frequenti lussazioni nella colonna cervicale;
  • Un brusco cambiamento di pressione nelle arterie;
  • Sensazione di uno spazio chiuso;
  • Dolore al petto e alla schiena;
  • Improvviso deterioramento della vista e dell'udito;
  • Neurite della spalla e altre manifestazioni nevralgiche.

I dischi intervertebrali si gonfiano, motivo per cui compaiono le ernie, comprimendo le radici nervose ei vasi sanguigni del sistema circolatorio. Questo fa sì che il paziente provi un dolore terribile..

Effetti

L'artrosi uncovertebrale della colonna vertebrale della regione cervicale distrugge il tessuto cartilagineo. Di conseguenza, i dischi intervertebrali non funzionano correttamente. Se il trattamento non viene avviato in tempo, l'artrosi progredirà e il tessuto tra le vertebre diventerà molto sottile. Il fluido intervertebrale inizierà ad evaporare, di conseguenza, la funzione di estensibilità ed elasticità andrà persa. Pertanto, il disco vertebrale si gonfia in entrambe le direzioni. Tutti gli elementi accanto al disco sono bloccati. La persona soffre.

Diagnostica

Per fare una diagnosi accurata all'appuntamento iniziale, lo specialista chiede al paziente i sintomi, quindi, dopo un esame approfondito e la palpazione dell'area interessata, prescrive:

  • Risonanza magnetica;
  • Raggi X;
  • Angiografia;
  • Analisi generale del sangue e delle urine.

Un esame fisico consente di visualizzare i cambiamenti nei dischi vertebrali e nelle faccette articolari, nonché di vedere gli osteofiti. Dopo un esame approfondito, il medico determinerà con precisione l'artrosi uncovertebrale del rachide cervicale e prescriverà un trattamento.

Come sbarazzarsi della malattia?

Il trattamento delle lesioni degenerative-distrofiche viene effettuato a casa sotto la stretta supervisione di un medico. È necessario un approccio integrato. Cosa può prescrivere un medico:

  • Medicinali;
  • Fisioterapia;
  • Vacanze sanatorio;
  • Esercizi di fisioterapia;
  • Nutrizione appropriata;
  • Tecniche ortopediche;
  • Intervento chirurgico.

Trattamento farmacologico

In medicina non esistono farmaci in grado di eliminare definitivamente la causa della patologia della regione cervicale. Per rallentare il decorso della malattia e alleviare il dolore del paziente, i medici prescrivono:

  • Antispastici e farmaci per il dolore. Questi sono generalmente farmaci antinfiammatori non steroidei. Ad esempio, Ketanov, ibuprofene, aspirina, diclofenac, ecc..
  • Medicinali per ripristinare il normale flusso sanguigno nelle vertebre colpite. Ad esempio, Actovegin, Curantil, Pentoxifylline, ecc..
  • Condroprotettori. Ripristinano la cartilagine e rallentano il processo di decadimento. Ad esempio, condroitina, glucosamina, ecc..
  • Per alleviare il dolore grave, viene eseguito il blocco della novocaina.

Questi farmaci aiutano a far fronte all'artrosi, ma solo uno specialista può prescrivere farmaci..

Fisioterapia

Per migliorare l'effetto della terapia farmacologica, i medici prescrivono una serie di procedure fisioterapiche. Se il paziente non ha controindicazioni, la fisioterapia ha un effetto antinfiammatorio, allevia il dolore e riduce tutti i sintomi a "no". Pertanto, è spesso prescritto sia a scopo profilattico che come ausilio ai farmaci..

Le tecniche più efficaci secondo gli esperti:

  • Magnetoterapia. Agiscono sulla zona interessata con impulsi di corrente statica. Elimina gonfiori e infiammazioni.
  • Terapia Amplipulse. La corrente modulata rimuove il dolore nel più breve tempo possibile.
  • Phonorez ultrasonico. Utilizzato per somministrare farmaci antidolorifici alla zona interessata, per congelare i plessi nervosi durante le riacutizzazioni.

Trattamento ortopedico

Uno dei metodi più efficaci per eliminare i sintomi della noncoartrosi nella fase iniziale è indossare un collare Shants. È usato per alleviare la tensione nervosa e l'affaticamento del collo. Il collare può essere paragonato alle stampelle perché distribuisce uniformemente il peso della testa. Grazie all'invenzione di Shants, la testa è fissata nella posizione corretta e la colonna vertebrale è a riposo.

Massaggio

Il massaggio è una delle direzioni della terapia manuale che ha un effetto positivo sull'artrosi cervicale. Il massaggio migliora la circolazione sanguigna, allevia gli spasmi muscolari e ripristina gradualmente le funzioni di base delle articolazioni. Avvicinati con attenzione alla scelta di un massaggiatore per l'artrosi uncovertebrale, ricorda che questa è una malattia, il che significa che il "medico" deve avere una formazione medica.

etnoscienza

In alcuni casi, la medicina tradizionale viene utilizzata per alleviare il dolore e rallentare lo sviluppo della noncoartrosi. Esistono molte ricette per la preparazione di unguenti, sfregamenti, decotti, ma prima dell'uso si consiglia una consulenza di persona con uno specialista. L'automedicazione può portare a risultati disastrosi.

Autore: Petr Vladimirovich Nikolaev

Chiropratico, traumatologo ortopedico, ozonoterapista. Metodi di trattamento: osteopatia, rilassamento post-isometrico, iniezioni intra-articolari, tecniche manuali morbide, massaggio dei tessuti profondi, tecniche di sollievo dal dolore, cranioterapia, agopuntura, somministrazione di farmaci intra-articolari.

Top