Categoria

Messaggi Popolari

1 Massaggio
I disturbi gastrointestinali possono causare mal di schiena??
2 Ginocchia
Come vengono trattati gli speroni calcaneari? Cosa si può fare a casa
3 Gotta
Dolore articolare e muscolare: perché compare e come trattarlo?
Image
Principale // Gotta

Frattura aperta


Una frattura aperta è una violazione dell'integrità dell'osso, in cui l'area della frattura comunica con l'ambiente esterno attraverso un difetto della pelle. A seguito di un trauma, i bordi taglienti delle ossa danneggiate formano una ferita e si spengono. Una frattura aperta si riferisce a un tipo grave di lesione, spesso porta a dolore e shock emorragico, infezione della ferita con un alto rischio di avvelenamento del sangue (sepsi).

La violazione dell'integrità delle ossa con la formazione di un difetto nella pelle di solito si verifica se esposta a un alto grado di forza esterna. Ad esempio, un incidente automobilistico, un incidente industriale o l'essere colpiti da un oggetto pesante. Meno comunemente, le lesioni si verificano quando si cade da una grande altezza o come risultato di una ferita da arma da fuoco.

Classificazione delle fratture

La localizzazione di lesioni, danni concomitanti ai vasi sanguigni e ai tronchi nervosi, lo sviluppo di complicanze dipende dalla fornitura di pronto soccorso, dal trattamento, dalla prognosi della malattia per il recupero e la vita.

Secondo il meccanismo della lesione, le fratture aperte sono:

  • apertura primaria: l'uscita di frammenti ossei attraverso un difetto della pelle si verifica al momento della lesione;
  • secondariamente aperto: la formazione di una ferita con spigoli vivi di un osso deformato si verifica dopo un infortunio dovuto a trasporto improprio o fornitura di primo soccorso.

In base alla posizione della linea di frattura:

  • trasversale;
  • obliquo;
  • elicoidale;
  • scheggiato con la formazione di frammenti ossei piccoli o grandi.

Per localizzazione della lesione, le fratture aperte sono:

  • ulnare,
  • spalla,
  • femorale,
  • peroneo,
  • tibiale,
  • falangea.

In termini di gravità, le fratture sono:

  • polmoni,
  • medio-pesante,
  • pesante.

La gravità della lesione è determinata dalla dimensione dell'osso danneggiato, dal verificarsi di sanguinamento venoso o arterioso, shock doloroso, embolia adiposa, flemmone degli arti, sepsi.

Quadro clinico

Le manifestazioni cliniche di una frattura aperta sono fondamentalmente le stesse di una lesione chiusa. La principale differenza è il danno alla pelle e la formazione di una ferita, in cui sono visibili aree di osso deformato. In questo caso, i sintomi sono più pronunciati e la diagnosi non è in dubbio prima dei metodi strumentali di esame. Le lesioni aperte di solito si verificano con lo spostamento di frammenti ossei, quindi tali fratture richiedono un trattamento e una riabilitazione a lungo termine.

Segni di una frattura aperta:

  • dolore intenso nell'area della lesione, che aumenta con il movimento;
  • una ferita di varie dimensioni, in fondo alla quale si trovano frammenti ossei;
  • gonfiore del sito di lesione;
  • sanguinamento esterno venoso o arterioso;
  • deformazione degli arti e mobilità patologica (movimento in un luogo atipico);
  • scricchiolio nell'area della lesione quando si muove o si sente l'osso danneggiato;
  • deterioramento delle condizioni generali: aumento della frequenza cardiaca, abbassamento della pressione sanguigna, pelle pallida, agitazione psicomotoria.

Le fratture che sono accompagnate da sanguinamento, specialmente da grandi vasi arteriosi, possono portare a shock emorragico. Il danno alle ossa grandi o alle lesioni multiple aumenta il rischio di sviluppare un'embolia grassa nei vasi del cuore e dei polmoni. Le lesioni alle ossa e alla pelle spesso irritano un gran numero di recettori nervosi e causano shock doloroso. La ferita formata da frammenti ossei è infettata dalla formazione di flemmone e sepsi degli arti. Le complicazioni elencate della frattura possono portare alla morte se l'assistenza medica non viene fornita in modo tempestivo..

Fornire il primo soccorso

In caso di frattura aperta, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza per fornire cure di emergenza e trasportare la vittima al trauma o all'unità di terapia intensiva.

Se è impossibile chiamare un team medico, è necessario eseguire autonomamente misure mediche per preparare il paziente al ricovero in ospedale in un istituto medico. Ogni persona dovrebbe conoscere le regole del primo soccorso per una frattura aperta. La salvaguardia della salute della vittima dipende da questo. La lentezza e l'inazione possono costare la vita al paziente.

Pronto soccorso per frattura aperta:

  1. La vittima dovrebbe essere allontanata dalla scena se il rischio di lesioni persiste.
  2. Quando si verifica un'emorragia arteriosa, caratterizzata da un flusso pulsante di sangue scarlatto, viene applicato un laccio emostatico sopra il sito della ferita. Usa un laccio emostatico medico di gomma o usa mezzi improvvisati: una corda, una cintura, una cravatta, che vengono applicati a tessuto o indumenti. Fissare il tempo di applicazione del laccio emostatico.
  3. Se si verifica un'emorragia venosa, che è accompagnata da un flusso lento di sangue color ciliegia, è sufficiente applicare una benda di pressione sotto il sito della lesione.
  4. I bordi della ferita devono essere trattati con una soluzione antisettica: verde brillante, perossido di idrogeno, iodio. Copri la ferita con una benda di garza sterile.
  5. Non puoi provare a correggere e abbinare i frammenti ossei da solo. Tali azioni possono portare ad un aumento del sanguinamento e allo sviluppo di shock da dolore.
  6. Alla vittima vengono somministrati antidolorifici in compresse o un'iniezione intramuscolare: analgin, diclofenac, pentalgin. Ciò migliora le condizioni generali del paziente e previene la comparsa di shock traumatico durante il ricovero in ospedale..
  7. Una stecca per il trasporto viene applicata all'arto ferito. Vengono utilizzati pneumatici standard: vuoto, filo di Kramer, pneumatici in legno Dithirikhs. Le stecche vengono applicate dal lato della pelle non danneggiata, tenendo conto della fissazione delle articolazioni sovrastanti e sottostanti. In assenza di dispositivi standard, vengono utilizzati pneumatici improvvisati fatti di tubi, bastoncini da sci, tavole, cartone spesso, ombrelli.
  8. Le stecche standard o improvvisate vengono applicate agli indumenti, strettamente fasciate all'arto. Il cotone o il tessuto molle vengono posti sotto le protuberanze ossee. I vestiti vengono tagliati per curare la ferita.
  9. Un impacco di ghiaccio può essere posizionato sull'area della lesione. Riduce la perdita di sangue ed elimina il dolore..
  10. La vittima in posizione prona o semiseduta viene trasportata urgentemente all'istituto medico più vicino.

La frattura più comune del braccio è aperta. Le lesioni agli arti inferiori sono riportate meno frequentemente. L'assistenza medica adeguatamente fornita riduce il rischio di invalidità e morte nella fase preospedaliera.

Diagnostica e tattiche di trattamento

La diagnosi di fratture esposte è generalmente semplice. La deformità dell'arto e una ferita con frammenti ossei sono considerati segni assoluti di frattura. Per chiarire la diagnosi e il grado di danno tissutale, vengono prescritti metodi di esame strumentale: radiografia, tomografia computerizzata o magneto-nucleare. I raggi X rivelano difetti ossei e una scansione TC descrive in dettaglio la gravità del danno osseo. Il tomogramma magneto-nucleare aiuta a identificare i danni ai tessuti molli (vasi sanguigni, nervi, muscoli).

Una frattura aperta è raramente trattata in modo conservativo. Con un leggero spostamento dei frammenti ossei, vengono confrontati in anestesia locale. Quindi, viene applicato un calco in gesso per l'immobilizzazione terapeutica dell'arto ferito al fine di formare il callo nell'area del danno osseo. La ferita viene trattata con soluzioni antisettiche, le aree di tessuto morto vengono rimosse e il difetto cutaneo viene suturato. Nel gesso viene lasciata una finestra per monitorare la ferita e il trattamento antisettico quotidiano.

Il trattamento chirurgico della frattura è più comunemente prescritto. I frammenti ossei vengono confrontati e immobilizzati utilizzando viti, graffette, piastre o fili. Il metodo più efficace e conveniente di intervento chirurgico è l'uso di dispositivi di fissazione esterna per compressione-distrazione, chiamati dispositivi Ilizarov. L'uso di speciali strutture di fissaggio non limita l'attività fisica e consente di trattare la ferita sopra il sito della frattura.

Dopo aver rimosso il cerotto o l'apparato di Ilizarov, durante il periodo di riabilitazione vengono prescritti fisioterapia, massaggio e ginnastica terapeutica. Aiuta a ripristinare la forza muscolare, la mobilità articolare, l'elasticità dei legamenti dell'arto colpito, normalizzare il metabolismo e la circolazione sanguigna dei tessuti danneggiati. I pazienti tornano alla loro attività fisica abituale dopo 4-6 mesi. Nei casi più gravi, la riabilitazione può richiedere molto più tempo.

Una frattura aperta è una grave lesione ossea che può essere accompagnata da dolore e shock emorragico, infezione della ferita con lo sviluppo di flemmone e sepsi. La corretta fornitura di pronto soccorso, il ricovero tempestivo del paziente nel reparto traumatologico e una terapia adeguata prevengono lo sviluppo di complicanze e la comparsa di disabilità.

Frattura aperta

Una frattura aperta è una lesione grave che, secondo le statistiche, si verifica nell'8-10% del numero totale di lesioni scheletriche. Molto spesso, i danni si verificano a causa di urti o cadute. La lesione è caratterizzata da forte dolore, gonfiore, deformazione dell'arto e c'è una ferita nella zona interessata. È facile da diagnosticare in base ai segni clinici e ai risultati dell'esame radiografico. È importante fornire tempestivamente alla vittima un pronto soccorso competente ed eseguire il trattamento in un ospedale.

Informazioni di base

Probabilmente tutti sanno cos'è una frattura aperta: una violazione dell'integrità dell'osso, in cui c'è una comunicazione tra la zona della frattura e l'ambiente esterno. A causa del politrauma (ferite multiple, combinate o combinate), i tessuti molli e la pelle sono danneggiati. C'è una ferita nell'area della frattura, da cui possono sporgere frammenti ossei.

Le fratture aperte derivano da gravi effetti traumatici. Possono essere causati da cadute da grande altezza, forte impatto o incidenti stradali. I disastri causati dall'uomo o naturali possono causare un tale infortunio. Le più pericolose sono ferite da arma da fuoco, fratture di più ossa o la loro combinazione con altre lesioni (ferite, ustioni).

Un medico qualificato può identificare facilmente i sintomi di una frattura aperta. La ferita sembra spesso spaventosa, soprattutto se l'osso è visibile attraverso la ferita.

Segni di una frattura aperta:

  • posizione ossea innaturale;
  • mobilità patologica nell'area danneggiata;
  • crepitio;
  • gonfiore nell'area della frattura, ematoma;
  • forte dolore;
  • disfunzione dell'arto ferito;
  • la presenza di una ferita nel sito della frattura attraverso la quale è possibile vedere l'osso rotto oi suoi frammenti.

Le fratture aperte sono accompagnate da gravi emorragie esterne, che devono essere urgentemente fermate. Ciò è dovuto al fatto che il tessuto muscolare e la pelle sono danneggiati dai frammenti ossei. Le lesioni ai tessuti molli possono essere causate da stress meccanico esterno.

Le fratture aperte sono piuttosto complesse, poiché il rischio di infezione dell'area interessata è molto alto. Quando viene infettato, aumenta la probabilità di sviluppare un processo purulento-necrotico, che si sviluppa nell'osso (osteomielite), nel midollo osseo e nei tessuti circostanti.

L'infezione microbica della ferita nell'area interessata può provocare le seguenti complicazioni:

  • infezione anaerobica - grave malattia infettiva della ferita tossica;
  • processo purulento;
  • tetano.

Le complicanze infettive sono più comuni con un sistema immunitario indebolito, circolazione ridotta, presenza di aree di necrosi e danni estesi. Ad esempio, se una frattura aperta è causata da una ferita da arma da fuoco, si forma una vasta area di tessuto non vitale nel sito della lesione, sono presenti corpi estranei nella ferita e la circolazione sanguigna è compromessa a causa della contusione.

Classificazione delle fratture aperte

A seconda delle caratteristiche dei tessuti molli e dei danni alla pelle, si distinguono 2 tipi di fratture aperte:

  • Principalmente aperto - si verifica durante l'esposizione traumatica.
  • Secondario aperto - formato qualche tempo dopo la frattura. I tessuti molli danneggiano frammenti o frammenti ossei in movimento (ad esempio, durante il trasporto incauto).

Con una frattura aperta primaria, c'è una ferita estesa nell'area danneggiata che è contaminata da corpi estranei (pezzi di abbigliamento, sabbia, terra, frammenti, ecc.). Le ferite aperte secondarie sembrano una piccola ferita con un frammento osseo che sporge da essa. In questo caso, la ferita è raramente contaminata e non contiene corpi estranei..

Per designare la gravità del danno ai tessuti molli con una frattura aperta, viene utilizzata la classificazione di A.V. Kaplan e O.N. Markova:

  • I - dimensione della ferita non superiore a 1,5 cm.
  • II - superficie della ferita da 2 a 9 cm.
  • III - l'area del danno è superiore a 10 cm.
  • IV - danni estesi alla pelle.
  • A - danno in cui i tessuti molli sono leggermente danneggiati, la loro vitalità è preservata o leggermente compromessa.
  • B - danno di moderata gravità, la vitalità dei tessuti molli è parzialmente o completamente compromessa in un'area limitata. Molto spesso si tratta di fratture con ferite ammaccate o lacerate.
  • B - fratture con gravi lesioni dei tessuti molli su una vasta area.

Con una frattura di tipo IV, ci sono ferite schiacciate, schiacciate, schiacciate, le arterie principali sono danneggiate.

I medici distinguono tra fratture aperte con e senza spostamento. Il primo tipo di lesione è più complesso e richiede un intervento chirurgico..

A seconda della forma e della direzione, si distinguono i seguenti tipi di lesioni:

  • trasversale: la linea di frattura è perpendicolare all'asse dell'osso tubolare;
  • longitudinale: la linea è parallela all'asse dell'osso lungo;
  • obliquo: la linea di frattura con l'asse dell'osso tubolare forma un angolo acuto;
  • elicoidale: i frammenti ossei ruotano;
  • sminuzzato: l'osso nel sito della frattura viene schiacciato;
  • a forma di cuneo: un osso viene premuto in un altro, che è caratteristico della colonna vertebrale;
  • impatto - spostamento dei frammenti ossei prossimalmente all'asse dell'osso tubolare;
  • compressione: la presenza di piccoli frammenti ossei, non c'è linea di frattura.

A seconda della localizzazione, si distinguono fratture aperte della diafisi (sezione centrale), ghiandola pineale (sezione terminale), metafisi (sezione adiacente alla placca epifisaria) dell'osso tubulare.

Misure diagnostiche

I segni relativi e assoluti vengono utilizzati per identificare una frattura aperta. I primi consentono di sospettare un trauma e il secondo aiuta a differenziarlo da altri con sintomi simili..

I segni relativi di una frattura aperta (OP) includono:

  • dolore che si intensifica nel sito della lesione quando viene simulato un carico assiale;
  • gonfiore intorno al sito della frattura;
  • lividi nel sito della lesione;
  • violazione della funzionalità dell'arto ferito.

Con l'aiuto di segni assoluti, l'OP può essere distinto da altri tipi di lesioni:

  • deformità degli arti;
  • mobilità patologica del braccio o della gamba nel sito della frattura;
  • scricchiolio alla palpazione nel sito della frattura;
  • ferita sanguinante attraverso la quale si possono vedere frammenti ossei.

Questi segni aiuteranno a diagnosticare l'OP nel sito della lesione. Dopo averli identificati, la vittima ha bisogno del primo soccorso..

All'arrivo in ospedale, deve essere eseguita una radiografia dell'area danneggiata. In tal modo, è importante afferrare le articolazioni adiacenti. Per valutare le condizioni delle strutture dei tessuti molli, il medico prescrive una risonanza magnetica.

Con una frattura aperta, l'integrità dei vasi sanguigni e delle terminazioni nervose viene spesso interrotta. Questa è una complicazione piuttosto pericolosa, quindi è importante consultare un neurochirurgo o un chirurgo vascolare.

Regole di primo soccorso

È importante fornire il primo soccorso (pronto soccorso) in tempo a una persona con una frattura aperta. Ciò eviterà gravi complicazioni (massiccia emorragia o shock traumatico) e salverà la vita di una persona. Tuttavia, non tutti sanno come farlo..

Il primo soccorso per una frattura aperta è eseguire le seguenti azioni:

  • Mantieni la calma, valuta la gravità della frattura, individua la lesione. Se non puoi trasportare la vittima in ospedale, chiama un'ambulanza.
  • Smetti di sanguinare con un impacco di ghiaccio, applica una benda di garza di cotone. Ma non cercare di pulire la ferita da corpi estranei o frammenti ossei. In caso di rottura dei vasi sanguigni, applicare un laccio emostatico sopra e sotto le rotture esistenti, posizionare la carta con il tempo esatto di applicazione sotto di essa. Dopotutto, non può essere utilizzato per più di 1,5 - 2 ore..
  • Cerca di non spostare la persona ferita prima dell'arrivo dei medici, soprattutto con lesioni multiple.
  • Con un OP isolato, l'area lesa deve essere immobilizzata e deve essere applicata una stecca. Può essere sostituito con un ramo piatto, un bastone, un tavolo, ecc. La cosa principale è che il pneumatico non consente il movimento dell'arto ferito, per questo è necessario afferrare le articolazioni sotto e sopra il sito della frattura.
  • Se non ci sono controindicazioni, la vittima viene trasportata in ospedale. Altrimenti, le aree danneggiate vengono completamente immobilizzate, quindi la persona ferita viene accuratamente trasferita su una barella stabile e fissata..

È importante seguire questa sequenza di azioni per evitare gravi complicazioni. Se tutte le azioni vengono eseguite correttamente, è possibile ridurre il dolore, prevenire ulteriori danni ai muscoli e ai tendini intorno al sito dell'OP.

I medici forniscono assistenza sul luogo di un infortunio o in una struttura medica. Il medico deve valutare immediatamente le condizioni della vittima, prevenire o alleviare possibili complicazioni.

Procedura di primo soccorso da parte di un medico:

  1. Tutto inizia con una valutazione dello stato dei feriti. In presenza di complicazioni, devono essere prese misure per eliminare le più gravi (ad esempio, shock traumatico).
  2. Inoltre, viene eseguita la diagnostica per confermare l'OP e valutare lo stato delle strutture dei tessuti molli..
  3. Il medico immobilizza l'area danneggiata.

Quindi lo specialista decide di trasferire la vittima in ospedale.

Principi di trattamento

La terapia della frattura aperta viene eseguita per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Prevenzione delle complicazioni.
  • Ripristino della funzionalità degli arti.
  • Guarigione più rapida della frattura mantenendo le corrette relazioni anatomiche.
  • Prevenzione della necrosi muscolare clostridiale, soprattutto quando la ferita vicino alla frattura è contaminata dal suolo.

Durante il trattamento dell'OP, il medico segue un protocollo che riduce il numero di batteri nella ferita e riduce il rischio di complicanze infettive. A tale scopo, i medici utilizzano farmaci antibatterici, eseguono misure chirurgiche appropriate utilizzando tecniche delicate in relazione ai tessuti molli. Per stabilizzare i frammenti ossei, vengono utilizzati dispositivi di fissazione esterna basati su perni e aste.

La prima fase della terapia è rimuovere il tessuto necrotico. Questo pulirà la superficie della ferita e ridurrà il rischio di suppurazione. Per fare ciò, il medico espande leggermente la ferita, valuta il grado di danno, asportando tessuti non vitali e avascolari. I grandi frammenti intra-articolari, così come i tendini, vengono preservati senza danni e contaminazioni significativi. Se i frammenti ossei non sono più associati ai tessuti molli, vengono rimossi. Quando il danno si diffonde alle articolazioni adiacenti, vengono esaminate con un artroscopio e lavate. È importante interrompere il sanguinamento se i vasi sono danneggiati, poiché la perdita di sangue può essere significativa. Il trattamento chirurgico ripetuto della superficie della ferita viene eseguito dopo 2-3 giorni.

Per ridurre il numero di batteri, la superficie della ferita viene lavata sotto pressione. Per fare ciò, utilizzare grandi volumi di soluzioni (8-12 l).

La decisione sulla scelta degli antibiotici e sulla durata del corso viene presa tenendo conto della "pulizia" della ferita. Per il trattamento, vengono utilizzate più spesso cefalosporine e penicilline sintetiche in combinazione con aminoglicosidi. Il corso dura 3 - 5 giorni.

Per stabilizzare i frammenti ossei, viene spesso utilizzato un dispositivo di fissazione esterna controllato modulare basato su perni e aste. Se le condizioni della vittima sono gravi, un dispositivo di fissaggio basato su aste aiuterà a ridurre il trauma e la durata dell'intervento..

Uno dei compiti più importanti del chirurgo è il debridement regolare e di alta qualità (rimozione del tessuto morto) della ferita, che eviterà la formazione e il riempimento di spazi vuoti in cui si accumula materiale piogenico. Per fare questo, la ferita viene riempita con palline speciali (senza garza) con antibiotici.

Dopo aver trattato la ferita con antisettici, il medico sutura la pelle, a volte i muscoli, senza suturare la fascia. In caso di controindicazioni (contaminazione estesa, ferita schiacciata, infezione locale), sulla ferita vengono applicate suture secondarie ritardate (per 3-5 giorni), precoci (dopo 7-14 giorni) o tardive (dopo 2 settimane o più).

Se la ferita è fortemente contaminata, non sarà possibile correggere immediatamente i frammenti ossei. La riduzione chiusa è sconsigliata per non danneggiare ulteriormente i tessuti molli. È problematico utilizzare un calco in gesso per fissare i frammenti, poiché blocca l'accesso alla ferita per la medicazione.

L'osteosintesi con strutture metalliche immerse è usata raramente, poiché aumenta il rischio di suppurazione. Un calco in gesso provvisorio o una trazione scheletrica viene utilizzato per abbinare i frammenti ossei. E dopo che la ferita è guarita, il chirurgo esegue l'osteosintesi ritardata (riposizionamento chirurgico dei frammenti ossei con strutture di fissaggio).

In caso di OP, si consiglia di utilizzare dispositivi di compressione-distrazione. Il loro vantaggio è che non ci sono strutture metalliche nell'area danneggiata e i frammenti sono fissati saldamente.

La trazione scheletrica è un metodo terapeutico conservativo in cui viene mantenuto l'accesso alla ferita e si possono correggere i frammenti ossei. Tuttavia, questo metodo minaccia di atrofia muscolare e contratture post-traumatiche (limitazione dei movimenti passivi nell'articolazione).

Un calco in gesso spesso consente di mantenere la mobilità dell'arto ferito. Ma a volte rende difficile l'accesso alla superficie della ferita e immobilizza anche diverse articolazioni.

Oltre al trattamento chirurgico primario, al riposizionamento dei frammenti ossei e alla terapia antibiotica, il trattamento dell'OP comprende anestesia, fisioterapia, terapia fisica..

Caratteristiche di fratture aperte di varie ossa

Secondo le statistiche, le fratture aperte più comuni dell'articolazione della caviglia (circa il 75% del numero totale di OP dello scheletro). Nella maggior parte dei casi, si verificano con lesioni combinate e multiple. Nel 50% dei pazienti, sono complicati da un processo purulento, che minaccia di difetti del tessuto osseo (ad esempio, una pseudoartrosi). Tali complicazioni sorgono a causa di lesioni ad alta energia, le gravi condizioni delle vittime al momento del ricovero in ospedale, le caratteristiche anatomiche della caviglia.

Le fratture della caviglia non sono rare: formazione ossea della gamba distale. Il trattamento inizia con la fissazione delle parti ossee, quindi il medico sutura i tessuti molli, installa un drenaggio temporaneo e un calco in gesso viene applicato all'arto.

Con OP della tibia (osso grande, situato medialmente della tibia), i tessuti molli sono danneggiati lungo la superficie anteriore della parte inferiore della gamba dall'interno. Il difetto si verifica perché in questa zona la tibia è vicina alla pelle. Tali ferite guariscono lentamente, aumentando il rischio di osteomielite e necrosi ossea. Alla vittima viene spesso somministrato un innesto cutaneo primario o secondario.

Una frattura del ginocchio aperto è spesso causata da una caduta su una gamba piegata o da un forte colpo alla rotula, ad esempio, durante un incidente. Si consiglia di eseguire l'operazione il prima possibile. Per fissare i frammenti vengono utilizzati viti, fili, perni o piastre. Per le fratture frantumate, i frammenti ossei vengono rimossi perché sono troppo piccoli. Successivamente, il tendine della rotula viene attaccato al frammento osseo rimanente. Dopo il trattamento, c'è il rischio di artrite post-traumatica, dolore cronico al ginocchio, debolezza muscolare.

I bambini sono più spesso diagnosticati con OP dell'avambraccio, che si verifica dopo una caduta sul braccio. Il corpo del bambino non è resistente alle infezioni, ma ha un'elevata capacità rigenerativa. Durante il trattamento, le aree di necrosi vengono rimosse, i frammenti ossei non vengono rimossi, se necessario, vengono puliti, lavati e confrontati.

Le fratture aperte dell'omero sono rare (circa il 3% di tutte le fratture). Ciò è dovuto al fatto che è abbastanza forte.

Secondo le statistiche, le fratture del gomito rappresentano circa il 15% del numero totale di lesioni. Queste sono lesioni gravi che richiedono un intervento chirurgico urgente. Spesso, una frattura è combinata con una lussazione. L'OP dell'articolazione del gomito è più probabile che si verifichi a causa della debolezza dei tendini e dei legamenti in quest'area.

L'OP metatarsale è la principale lesione del piede. La base o il corpo (diafisi) dell'osso può subire lesioni. Nella frattura acuta è necessaria la fissazione con viti. In alcuni casi, la frattura si trasforma in una malattia cronica, quindi il chirurgo decide di amputare la gamba.

Le fratture aperte delle falangi distali delle dita sono rare. Sono semplici trasversali, nonché complessi sminuzzati con divergenza di frammenti. Spesso sono combinati con lacerazioni nell'area del letto ungueale. Le più difficili sono le lesioni da spostamento che richiedono un intervento chirurgico urgente.

Riabilitazione

Ulteriori metodi di trattamento dell'OP sono selezionati dal medico curante, di solito includono terapia fisica, massaggi, fisioterapia, lezioni in piscina. La durata del recupero dipende dalla complessità e dalla posizione della lesione. La riabilitazione dopo una frattura aperta delle ossa di un'estremità può richiedere da diverse settimane a diversi mesi. A volte non si verifica il recupero, quindi una falsa articolazione appare nel sito della frattura - una violazione del processo di fusione ossea nel sito della frattura e lo sviluppo del tessuto cartilagineo invece dell'osso. Per ripristinare la funzionalità dell'arto, vengono utilizzati vari metodi di endoprotesi (sostituzione di componenti articolari con impianti).

Conclusioni principali

Una frattura aperta è una lesione pericolosa che è spesso complicata da un processo purulento. Per evitare l'osteomielite e altre complicazioni pericolose, è necessario rilevare i segni di lesioni in tempo e fornire il primo soccorso alla vittima. È importante interrompere l'emorragia, immobilizzare l'arto ferito e quindi ricoverare la vittima. Il trattamento chirurgico della ferita deve essere eseguito nelle prime ore dopo la lesione per evitare infezioni e complicazioni correlate. I frammenti dell'osso vengono fissati utilizzando speciali strutture metalliche. Le fratture aperte più comuni sono le ossa della parte inferiore della gamba, della caviglia e della tibia. Oltre al trattamento chirurgico primario, vengono utilizzate terapia antibiotica, anestesia, fisioterapia, terapia fisica.

Non possiamo essere spezzati! Frattura aperta e chiusa: pronto soccorso e ulteriore guarigione

Frattura aperta e chiusa... In entrambi i casi, l'osso viene distrutto. È difficile stabilire quale tipo di frattura sia meno pericolosa per la salute. Con una frattura chiusa, la necrosi dei tessuti e la cancrena possono iniziare, quando è aperta, spesso si verifica l'infezione della ferita, che interferisce con la guarigione. Il pronto soccorso fornito in modo competente può salvare una persona da molti problemi in futuro. E le corrette tattiche di trattamento ti permetteranno di tornare rapidamente alla vita normale..

Non hai una frattura chiusa, ma aperta lì! Primo soccorso alla vittima

Distinguere una frattura chiusa da una aperta non è difficile nemmeno per un non specialista. Se la pelle nel sito della lesione è danneggiata e l'osso oi suoi frammenti sono visibili, la frattura è aperta. Quando l'integrità della pelle non è compromessa, viene diagnosticata una frattura chiusa.

In entrambi i casi, l'importante è mantenere la calma, non farsi prendere dal panico e fornire con attenzione il primo soccorso prima che arrivi l'ambulanza..

Prima di tutto, alla vittima viene somministrato un anestetico per prevenire lo shock da dolore. Se ci sono ferite sanguinanti, abrasioni, i loro bordi devono essere disinfettati. Ad esempio, iodio o perossido di idrogeno. Per fermare l'emorragia, viene applicato un impacco di ghiaccio sul sito della lesione. Se i vasi sanguigni si rompono, un laccio emostatico viene posizionato sopra e sotto la lesione. È importante annotare l'ora esatta della sua imposizione, poiché per più di 30-40 minuti, il blocco del flusso sanguigno e la privazione dell'arto della nutrizione e della respirazione sono irti dello sviluppo della carenza di ossigeno dei tessuti e della necrosi. Invece di un'imbracatura, se è assente, puoi usare un pezzo di tessuto, corda, cintura.

Con una frattura aperta e chiusa, dopo aver interrotto l'emorragia, la ferita viene chiusa con una benda di garza di cotone sterile e l'immobilità della parte danneggiata del corpo è assicurata utilizzando una stecca. Se quest'ultimo non è a portata di mano, può essere sostituito con successo da assi, persino rami, bastoncini, un tavolo. La cosa principale è fissare l'arto nella posizione in cui si trovava al momento dell'infortunio. Non puoi raddrizzarlo, piegarlo o fissarlo. In questo caso, i frammenti ossei si sposteranno e possono danneggiare i tessuti adiacenti..

Se tutto è fatto correttamente, resta da aspettare l'arrivo dei medici o trasportare autonomamente la vittima in un centro traumatologico.

Frattura aperta e chiusa: accelerazione del recupero

Il recupero dopo una frattura richiede da 2 mesi a sei mesi. Questo processo è influenzato da molti fattori: lo stato generale della salute umana, la sua età, la natura della sua dieta, la gravità della lesione, il luogo della lesione e molto altro. Più a lungo la vittima è in uno stato di immobilità forzata, più complicazioni si sviluppano nel corpo. Compaiono ulcere, coaguli di sangue, congestione, atrofia muscolare, i tessuti molli muoiono. Puoi evitare tutto questo se acceleri la fusione delle ossa..

Vale la pena iniziare con una revisione della dieta. La guarigione delle fratture è un processo che consuma energia. Se un corpo sano ha bisogno di 2500 kcal al giorno per il normale funzionamento, allora sono necessarie 6000 kcal per l'implementazione dei processi di recupero. E non dovrebbero essere ottenuti da panini, maionese e salsicce. Per la guarigione dei tessuti sono necessari proteine, amminoacidi, minerali e vitamine. Si consiglia di seguire una dieta alcalina con predominanza di frutta e verdura fresca nella dieta. Tale nutrizione contribuirà alla maggiore produzione di ormone della crescita e fattori di crescita, senza i quali il completo ripristino delle aree danneggiate è semplicemente impossibile..

Con una frattura aperta e chiusa, vale la pena prendersi cura di un aumento del numero di cellule ossee coinvolte nella rigenerazione delle aree danneggiate: gli osteoblasti. A proposito, non è difficile farlo, poiché i nostri scienziati domestici hanno già capito come influenzare il numero di queste cellule. Quindi, il professore russo, fondatore del centro di osteoporosi della regione del Volga V.I.Strukov ha sviluppato un farmaco naturale Osteomed Forte, che normalizza naturalmente i processi metabolici nel tessuto osseo.

Il suo componente chiave - il complesso organico HDBA - è un latte di drone appositamente conservato. Contiene 28 aminoacidi, di cui 9 vitamine e minerali naturali insostituibili e facilmente digeribili. Ma la cosa più importante sono gli ormoni delle api. Nel corpo umano, stimolano la produzione dei propri ormoni e quindi hanno un effetto positivo sul numero di osteoblasti. Complesso organico HDBA combinato con calcio e vitamina D.3 e in6 promuove la fusione accelerata dei frammenti ossei. Gli studi dimostrano che il tempo di guarigione della frattura si riduce di due settimane con Osteomed Forte.

Frattura aperta

Una frattura aperta è la distruzione del tessuto osseo con danni alla pelle o alle mucose. Con questo tipo di frattura, l'osso comunica con l'ambiente esterno. Quando una parte del corpo è ferita, compaiono dolore acuto, forte gonfiore e deformazione. A volte i frammenti ossei sono visibili nell'area della lesione. La maggior parte del resto del corpo è soggetta a fratture della gamba e del braccio.

Tipi di fratture aperte


Con una frattura aperta, si osserva la distruzione delle aree della pelle. In base a ciò, ci sono 2 tipi di fratture:

  1. Principalmente aperto: appare immediatamente al momento del danno. Con tali fratture, la ferita è fortemente contaminata. ottiene sporco, polvere e altri corpi estranei.
  2. Riaperto. Si è formato qualche tempo dopo l'infortunio, a causa del movimento di frammenti ossei o dell'impatto traumatico sulla zona fratturata. Con una tale frattura, la pelle ha una leggera incisione, da cui è visibile un frammento osseo. Raramente, in questi casi, la ferita è contaminata..

I tipi di fratture si distinguono in base al danno alle ossa tubolari, spugnose e piatte. Ma nella pratica medica, il 70% dei casi sono fratture miste..

Segni

Con una frattura aperta, si distinguono i seguenti segni:

  1. Formazione di una ferita di dimensioni variabili a seconda della gravità della lesione.
  2. I frammenti ossei sono visibili nella parte inferiore della ferita.
  3. Il movimento dell'arto rotto è limitato.
  4. Gli arti rotti si infiammano e i contorni delle articolazioni vengono levigati, perché appare gonfiore.
  5. È accompagnato da gravi emorragie, il più delle volte venose.

Sintomi

I sintomi di questo tipo di frattura sono così pronunciati che non ci sono dubbi sulla diagnosi.

Sintomi di una frattura aperta:

  • forte dolore in violazione dell'immobilità dell'arto o completa perdita di sensibilità;
  • l'arto ha mobilità nel luogo in cui l'articolazione è assente;
  • c'è crepitio di frammenti ossei;
  • la salute della vittima si deteriora bruscamente, subentra uno shock doloroso.

Primo soccorso

Per evitare complicazioni, il primo soccorso viene fornito immediatamente..

Fino all'arrivo dell'assistenza medica, le condizioni della vittima possono essere alleviate. Per fare ciò, vale la pena garantire l'immobilità degli arti per evitare ulteriori lesioni da frammenti ossei e ridurre il dolore..

Una gamba o un braccio feriti con una frattura aperta devono essere legati con un laccio emostatico o qualsiasi altro mezzo a portata di mano per evitare il sanguinamento da grandi arterie e vasi sanguigni. È anche necessario fissare l'arto in uno stato stazionario applicando una stecca. Dopo le prime due fasi, viene eseguito il trattamento iniziale della ferita. Per questo, viene applicata una benda sterile con iodio, verde brillante o alcol.

Le fratture sono molto dolorose, quindi alla vittima dovrebbe essere somministrato un analgesico. Per non danneggiare ancora di più una persona, vale la pena prima scoprire se ha reazioni allergiche agli antidolorifici.

Come applicare correttamente un laccio emostatico

In caso di frattura con danni ai tessuti molli, nella maggior parte dei casi, c'è un sanguinamento abbondante, che non può essere fermato dall'imposizione di una sottile benda di garza. Pertanto, non puoi fare a meno di un laccio emostatico.

I materiali utilizzati al posto del laccio emostatico possono essere cinture, corde o ritagli di indumenti. Una giacca o una maglietta possono essere utilizzate al posto di una benda, dopo aver pretrattato i vestiti con antisettici.

Il sanguinamento dalle vene viene fermato posizionando un laccio emostatico sotto la ferita. In questo caso, è imperativo ricordare l'ora esatta, perché la tensione deve essere rilasciata ogni ora. Inoltre, l'orario di imposizione deve essere comunicato alla squadra dell'ambulanza..

Il sanguinamento da una grande arteria è ancora più pericoloso, quindi dovrebbe essere fermato immediatamente. Il laccio emostatico deve essere applicato 5-10 cm sopra il sito della ferita. Se non ci sono mezzi disponibili nelle vicinanze, puoi fermare il sangue premendo con il pugno sull'arteria sopra la ferita. Per prevenire la morte dell'arto, un'ora e mezza dopo aver prestato il primo soccorso, vale la pena allentare il laccio emostatico per 2-3 minuti, quindi stringerlo di nuovo.

Trattamento

Il compito più importante nel trattamento delle fratture è l'attuazione di azioni che aiutano ad evitare complicazioni dalla ferita dei tessuti molli e ad accelerarne la guarigione.

I medici scelgono i metodi di trattamento delle fratture, tenendo conto delle caratteristiche delle lesioni e delle condizioni della vittima.

Gli interventi chirurgici con l'impianto di strutture metalliche sono usati raramente, poiché vi è un'alta probabilità di suppurazione a causa della contaminazione primaria della ferita. L'osteosintesi primaria non deve essere eseguita se una persona è in stato di shock, se c'è un forte sanguinamento o contaminazione nell'area della ferita. Nei casi in cui la fissazione dei frammenti non è abbastanza forte, è necessario applicare una benda temporanea in gesso e, dopo la sua rimozione, viene eseguita l'osteosintesi ritardata.

Sempre più spesso, le fratture aperte vengono trattate utilizzando dispositivi di compressione-distrazione. Il vantaggio di questo metodo è che il libero accesso alla ferita viene mantenuto durante tutto il trattamento. Anche i soliti metodi di trattamento sono molto diffusi: trazione scheletrica e calchi in gesso..

La trazione scheletrica ti consente di avere accesso alla ferita in qualsiasi momento, il che significa che in situazioni difficili, la posizione dei frammenti ossei può essere modificata. Ma il principale svantaggio di questo metodo è che il paziente è immobile per molto tempo e aumenta la probabilità di atrofia muscolare e il verificarsi di contratture post-traumatiche..

Fino ad ora, il metodo di trattamento più comune è indossare un calco in gesso. Il trattamento con questo metodo consente al paziente di muoversi, ma limita l'accesso alla ferita, riducendo l'attività di una o più articolazioni.

Effetti

Il corpo umano reagisce bruscamente alle fratture aperte, le cui conseguenze possono essere:

  • infezione da infezioni;
  • perdita delle normali prestazioni degli arti;
  • lo sviluppo di complicazioni;
  • lungo periodo di recupero.

Quando si verifica una frattura, un'infezione entra sempre nella ferita. Pertanto, è così importante nei primi minuti dopo l'infortunio disinfettare la ferita e prevenire l'avvelenamento del sangue, che può portare alla morte. Se la terra umida entra in una ferita aperta, una persona è a rischio di contrarre il tetano..

Una grave conseguenza per una persona sarà la rimozione di tessuti molli, muscoli, tendini e talvolta arti, perché in questo caso la vittima potrebbe essere disabilitata.

Riabilitazione

Al fine di prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia dopo il trattamento, è necessario eseguire la fisioterapia immediatamente dopo la dimissione dall'ospedale. Durante il trattamento, la parte danneggiata del corpo è immobile per lungo tempo, il che impedisce la circolazione sanguigna. Allo stesso tempo, la capacità dei polmoni di saturare il corpo con l'ossigeno peggiora. Tutti questi fattori provocano interruzioni nel lavoro di altri sistemi corporei, il che significa che la salute generale peggiora..

Pertanto, la riabilitazione medica specializzata è progettata per ripristinare le capacità e le funzioni fisiologiche perse del corpo dopo una frattura ossea..

Dopo aver completato l'intero ciclo di trattamento, l'arto ferito non deve essere caricato immediatamente, poiché ciò può influire negativamente sulle fasi successive della guarigione ossea. Ad esempio, in caso di frattura della gamba, vale la pena escludere l'educazione fisica attiva, la corsa prolungata e l'attività fisica intensa..

Ma per evitare l'atrofia muscolare dopo la fusione, è necessario eseguire esercizi di fisioterapia a breve termine..

Per alcuni pazienti, il medico può prescrivere massaggi o sedute di agopuntura. All'inizio, l'arto viene massaggiato tramite una stecca. Se è possibile rimuovere il gesso, è consentito massaggiare l'arto attraverso la pelle con movimenti delicati. Dopo 2 settimane, puoi aumentare l'intensità dei movimenti.

Possibili complicazioni

Ogni organismo è diverso, quindi il tempo di guarigione di una frattura può durare da 1 a 6 mesi. Le vittime possono sperimentare varie complicazioni: edema degli arti, fusione impropria di frammenti ossei, formazione di una falsa articolazione, fusione ossea lenta, artrosi post-traumatica, contratture.

Accade così che con le fratture alcune ossa non crescano insieme correttamente, compaiano grandi calli o false articolazioni. Queste deviazioni appaiono a causa di un trattamento inopportuno o di una diagnosi inefficace. La colpa di questo è del medico curante.

Ma puoi trovare situazioni in cui si verificano complicazioni a causa della colpa dei pazienti stessi, che sono impegnati nel trattamento a casa o non seguono le raccomandazioni del medico.

Tali problemi possono sorgere durante l'intero processo di trattamento. Ad esempio, le persone anziane possono soffrire di polmonite ed esacerbazioni di malattie croniche. Negli alcolisti possono verificarsi esacerbazioni di malattie neurologiche.

Una complicazione sono anche le false articolazioni, che appaiono a causa del fatto che i frammenti ossei non crescono bene insieme e si verifica l'attrito tra di loro. Sono facili da riconoscere dalla loro forma, da allora la struttura ossea cambia notevolmente. Un frammento assomiglia a una parvenza di testa e sull'altro si forma una depressione. Lo spazio tra di loro è pieno di liquido e lo spazio intorno ad esso sembra una capsula articolare.

Ci sono situazioni in cui i pazienti, dopo un lungo ciclo di trattamento e la completa guarigione della frattura, avvertono disagio nell'area danneggiata. Le fratture già fuse e completamente guarite reagiscono al tempo in questo modo. Questo fenomeno è chiamato meteosensibilità..

Pronto soccorso per una frattura aperta

Una frattura aperta è una condizione caratterizzata da un danno al tessuto osseo. In questo caso, l'integrità della pelle è danneggiata dai frammenti ossei, dando alla persona ancora più disagio..

Il pericolo maggiore è rappresentato dal fatto che i frammenti iniziano a entrare in contatto con l'ambiente esterno. Ciò significa che la probabilità di infezione è notevolmente aumentata. Gli agenti patogeni entrano nella ferita risultante, che iniziano a moltiplicarsi attivamente. Per questo motivo, l'effetto patogeno sul tessuto osseo aumenta in modo significativo - tutto ciò influisce negativamente sul funzionamento del corpo..

Se si verificano tali danni, è necessario fornire immediatamente a una persona assistenza medica qualificata..

Tipi di fratture aperte

Le fratture aperte sono un gruppo separato di lesioni che richiedono un trattamento immediato. Ogni particolare tipo di tale violazione richiede un'attenta considerazione. Esiste un'ampia classificazione di tali lesioni, è necessario determinare esattamente a quale tipo appartiene il danno..

Prima di tutto, devi determinare:

  • Frattura aperta primaria - formata immediatamente al momento dell'impatto, solitamente accompagnata da una grande ferita, in cui sono presenti sporco e altri corpi estranei - sabbia, terra, vestiti.
  • Frattura aperta secondaria - successivamente formata per spostamento, di solito si verifica a seguito di danni alla pelle da frammenti taglienti di ossa sullo sfondo di una fissazione o trasporto improprio. In questo caso, parte dell'osso uscirà dalla ferita..

È molto importante condurre una diagnosi dettagliata di una frattura aperta. Ciò contribuirà a prescrivere un trattamento più efficace e appropriato. Si prega di notare che questo può essere fatto solo da un medico curante qualificato..

In questo caso, è necessario determinare la posizione esatta del danno. La linea di frattura può essere obliqua, trasversale, elicoidale e sminuzzata. Inoltre, quest'ultimo tipo può avere diversi piccoli frammenti o senza di essi..

Viene effettuata una classificazione separata in base alla gravità della lesione. Può essere leggero, medio o anche pesante. Il medico determina il tipo specifico utilizzando la dimensione della lesione. In questo caso, il medico deve valutare se sono presenti sepsi, shock doloroso, embolia o altre complicazioni pericolose. La dimensione della ferita influisce anche sul grado di danno: ce ne sono 4.

Esiste una classificazione a lettere separata delle lesioni:

  1. A - c'è stato un danno ai tessuti molli con l'osso, mentre è insignificante. La vitalità è compromessa nel sito della frattura, ma in modo insignificante.
  2. B - il grado medio di danno, in cui si verifica una violazione completa della funzione ossea in una determinata area.
  3. B - il danno più grave ai tessuti molli, a causa del quale vi è una violazione della loro funzione in una vasta area attorno alla zona della frattura. Ciò include automaticamente fratture in cui si verifica una rottura di una grande arteria, schiacciamento, schiacciamento.

Molti medici distinguono le lesioni delle ossa tubulari come un tipo separato di fratture aperte. Inoltre, possono essere diafisarie, epifisarie e metafisarie - nella regione centrale, superiore, inferiore o tra di loro. Tieni presente che la frattura aperta non criminale più comune è una lesione alla caviglia o alla caviglia - questo può accadere durante la corsa o il salto.

Si noti che tale deviazione richiede un intervento chirurgico obbligatorio. È molto importante che le ossa guariscano correttamente.

Caratteristiche delle fratture aperte

È impossibile non notare una frattura aperta: diventa immediatamente disponibile per l'occhio umano. Oltre al tessuto osseo, anche i tessuti molli sono danneggiati.

Una frattura chiusa è nascosta, può essere riconosciuta solo dal disagio più forte: la pelle rimane intatta. Inoltre, questa condizione può essere accompagnata da gonfiore, l'area interessata perde la sua funzionalità. Questa condizione richiede anche un trattamento immediato..

Le fratture aperte si verificano solo se i frammenti ossei risultanti violano l'integrità dei tessuti molli. In questo caso, l'osso entra nell'ambiente esterno, dove viene infettato. Questa è la conseguenza più pericolosa di tali danni..

Il danno stesso alle ossa è lo stesso quando la frattura è aperta e quando la frattura è chiusa. Tuttavia, la pelle può essere danneggiata a causa di:

  • Rottura sotto tensione delle fibre;
  • Incisione con un bordo affilato dell'osso;
  • Un'incisione con un oggetto che ha danneggiato l'osso.

Tra le caratteristiche delle fratture aperte, si può individuare il fatto che si verifica sempre l'infezione delle parti interne. Inoltre, la probabilità di grandi perdite di sangue e danni al sistema neurovascolare aumenta in modo significativo. Vale la pena chiamare immediatamente un'ambulanza per prevenire lo sviluppo di complicazioni. Questo è l'unico modo per salvarti dall'avvelenamento del sangue..

Segni di fratture aperte

È molto facile riconoscere una frattura aperta: un frammento di tessuto osseo appare sulla superficie della pelle. Inoltre, i segni di tale violazione includono:

  1. Sensazioni dolorose nel sito della lesione. Aumentano notevolmente con qualsiasi movimento;
  2. La presenza di una ferita attraverso la quale si possono facilmente vedere frammenti di osso;
  3. La presenza di gravi emorragie è la condizione più pericolosa che può facilmente portare alla morte;
  4. Mobilità ossea innaturale;
  5. Rigonfiamento della superficie danneggiata;
  6. Deformazione del sito;
  7. La comparsa di suoni innaturali quando esposti all'osso;
  8. Deterioramento generale del corpo.

Il maggior pericolo di una frattura aperta è dovuto al fatto che i frammenti ossei possono influenzare i vasi sanguigni. Ciò porta a sanguinamento su larga scala, che può causare uno shock emorragico a una persona..

Inoltre, se le ossa tubulari sono danneggiate, la probabilità di embolia adiposa è alta - quando le cellule del tessuto adiposo entrano nel flusso sanguigno. Questa condizione non risponde al trattamento, è sempre fatale..

In ogni caso, una persona deve essere fornita di cure mediche immediate. Questo è l'unico modo per prevenire il verificarsi di complicazioni..

Primo soccorso

Una frattura aperta è una condizione che richiede un pronto soccorso immediato. Se vedi che qualcuno che conosci ha un problema simile, chiama immediatamente un'ambulanza. Allo stesso tempo, controlla lo stato della persona - non permettergli di perdere conoscenza.

È inoltre necessario seguire una serie di semplici misure:

  • Prova a fermare l'emorragia. In questo caso, è necessario stabilire da dove proviene la perdita. Se il sangue è luminoso e scarlatto, molto probabilmente l'arteria è danneggiata. In questo caso, è necessario applicare una benda stretta direttamente sulla ferita. Se il sangue è di colore scuro, allora è venoso. Per fermare la perdita, è necessario applicare una benda stretta sotto la ferita;
  • Spostare la persona colpita in un luogo appartato. È meglio se fa freddo - questo rallenterà il flusso sanguigno;
  • Dai alla persona antidolorifici, in modo da poter almeno soffocare leggermente il disagio dalla risultante violazione dell'integrità;
  • Tratta i bordi della ferita con un antisettico. Nella sua capacità, puoi usare il normale verde brillante, iodio, acqua. In questo caso, il tessuto sterile deve essere applicato alla ferita;
  • Fai perdere completamente la mobilità all'arto. Per fare questo, fissalo su una tavola o su delle aste;
  • Applicare ghiaccio sulla zona danneggiata per ridurre il dolore e fermare il sanguinamento.

Tieni presente che è severamente vietato fissare l'osso o ricostruirne i frammenti da solo. Quindi peggiora lo stato di cose esistente, provochi l'emergere di gravi complicazioni. Tutto dovrebbe essere fatto da uno specialista qualificato che non può iniettare agenti infettivi nella ferita..

Conseguenze negative

A causa del fatto che l'osso si estende oltre i tessuti molli, si verifica un'infezione: i microrganismi patogeni entrano nel flusso sanguigno. Per questo motivo, può verificarsi sepsi, l'osso inizia a marcire. Se non fornisci a una persona un'assistenza medica a tutti gli effetti in modo tempestivo, esiste la possibilità di conseguenze irreversibili. L'avvelenamento del sangue è la conseguenza più pericolosa..

Inoltre, il rischio di tetano è particolarmente pericoloso. Ciò accade quando una piccola quantità di terreno entra in una ferita aperta. L'unico modo per evitarlo è rimuovere parte del tessuto muscolare, i tendini. Solo in questo modo sarà possibile salvare la vita di una persona - mentre acquisisce una disabilità.

Con cure mediche tempestive, sarai in grado di prevenire complicazioni. Nel tempo, le ossa guariranno completamente e tornerai a uno stile di vita appagante..

Metodi di trattamento

Una frattura aperta è una condizione che richiede sempre un trattamento immediato. Solo in questo caso sarà possibile prevenire lo sviluppo di gravi conseguenze negative..

In generale, il trattamento delle fratture aperte comprende i seguenti passaggi:

  1. La superficie interessata viene lavata più volte con composti speciali;
  2. Gli oggetti estranei vengono rimossi dalla ferita e anche un pezzo di tessuto molle viene tagliato;
  3. Elaborazione con una soluzione antisettica;
  4. Il medico compila i detriti risultanti;
  5. I tessuti molli assumono una posizione naturale;
  6. 2 cuciture vengono applicate sulla superficie risultante;
  7. Il drenaggio è in fase di installazione.

È molto importante che dopo la completa guarigione della superficie, la persona subisca l'osteosintesi. Ciò aiuterà a prevenire la formazione di complicazioni purulente. Inoltre, viene eseguita l'immobilizzazione delle superfici danneggiate - questo viene fatto con l'aiuto di stecche e un calco in gesso. Inoltre, vengono utilizzate operazioni speciali per comporre frammenti..

Terapia farmacologica

Per alleviare le condizioni di una persona, per accelerare il processo di recupero, vengono prescritti farmaci speciali. Inoltre, la terapia antibatterica è obbligatoria. Ti permette di prevenire la diffusione di agenti infettivi in ​​tutto il corpo..

Per sbarazzarsi di sensazioni dolorose, è necessario trattare con farmaci antidolorifici..

Inoltre, vengono prescritti farmaci antinfiammatori. I farmaci immunomodulatori sono necessari per accelerare il processo di rigenerazione. È importante che tutti i farmaci siano prescritti da un professionista sanitario qualificato..

Riabilitazione

Il trattamento da solo non è sufficiente per riprendersi da una frattura aperta. Poiché si tratta di un danno grave, richiede un periodo di recupero obbligatorio. Inizia immediatamente dopo che alla persona viene rimosso il cast.

Tale terapia può includere:

  • L'educazione fisica terapeutica è necessaria per lo sviluppo del tessuto osseo. Ha anche un effetto positivo sul corsetto muscolare, grazie al quale c'è un recupero generale del corpo..
  • Massaggio: consente di stabilire la circolazione sanguigna nell'area danneggiata, grazie alla quale una persona si libera del ristagno. In questo caso si verifica un miglioramento generale della superficie. Una persona sente un'ondata di forza, si sbarazza dell'isolamento.

Inoltre, una persona dovrebbe ripensare completamente alla propria dieta. Dovrebbe consumare quanto più pesce e frutti di mare, latte, ricotta, verdura fresca e frutta possibile. Verdure e legumi sono di particolare importanza nella dieta. È molto importante mangiare cibi con un alto contenuto di micro e macroelementi di malattie.

Complesso fisioterapico

La fisioterapia è un tipo speciale di influenza sul corpo che ti consente di recuperare anche dopo gli shock più gravi. Esiste un numero enorme di procedure diverse volte a ripristinare la circolazione sanguigna e prevenire lo sviluppo di gravi complicazioni..

Le statistiche mostrano che dopo fratture aperte, i medici spesso inviano i pazienti alle seguenti procedure:

  1. UHF: normalizza la circolazione sanguigna, accelera il processo di recupero;
  2. Elettroforesi medicinale: accelera la permeabilità dei componenti benefici sulla superficie della ferita;
  3. Magnetoterapia: allevia l'infiammazione e le sensazioni dolorose;
  4. Terapia laser a infrarossi: combatte le sensazioni dolorose, allevia gravi complicazioni;
  5. Stimolazione elettrica - ha un effetto positivo sul corsetto muscolare del corpo.

Tieni presente che solo un medico qualificato dovrebbe selezionare questa o quella procedura. Ciò contribuirà a prevenire lo sviluppo di complicazioni, ma a ricevere benefici eccezionali. Fai attenzione a non farti del male con le tue stesse mani..

Top