Categoria

Messaggi Popolari

1 Polso
Allenatore di ginocchia e articolazioni
2 Massaggio
Dolore al petto con osteocondrosi
3 Massaggio
Quali farmaci possono curare l'artrite: i principali gruppi di farmaci, tattiche di trattamento
Image
Principale // Ginocchia

Ernia intervertebrale


Tra tutti i tipi di ernie spinali, questa formazione si verifica meno spesso nella colonna cervicale. Tuttavia, il pericolo di localizzazione sulle porzioni cervicali della colonna vertebrale è considerato il più alto, poiché qui passano i grandi vasi e il plesso dei nervi responsabili delle funzioni del cervello, dei centri facciali, ecc..

Con un'ernia del rachide cervicale, il trattamento dovrebbe essere iniziato il prima possibile, idealmente per rilevare lo sviluppo della patologia nelle prime fasi. Il trattamento è dominato da un approccio conservativo, l'operazione viene eseguita solo in casi estremi, quando esiste una reale minaccia per le funzioni vitali del corpo o lo sviluppo della disabilità.

Pericolo di patologia

Un'ernia del rachide cervicale rappresenta un serio pericolo e, inoltre, presenta una serie di possibili complicazioni che compaiono nel processo di progressione della patologia:

  1. La compressione delle radici nervose porta a una perdita di controllo sugli arti superiori. Inizialmente, questo si manifesta in intorpidimento, formicolio, bruciore, sensazione di freddo alle mani, ma poi c'è una violazione della coordinazione dei movimenti, che in seguito finisce in paralisi.
  2. Come risultato dell'ernia che schiaccia i vasi sanguigni che alimentano il cervello. Ciò porta all'interruzione dell'afflusso di sangue e allo sviluppo di gravi anomalie neurologiche, aumenta la probabilità di un ictus e viene creata una vera minaccia per la vita umana..

I due punti descritti sono i tipi di complicanze più pericolosi e un vivido esempio di quei casi in cui, in assenza di un trattamento adeguato, un'ernia del rachide cervicale porta alla disabilità. In effetti, anche una violazione dell'innervazione e della circolazione sanguigna è pericolosa perché c'è il rischio di sviluppare un deterioramento della vista, dell'udito, del sonno e di altre funzioni vitali su base continuativa.

Come trattare un'ernia del rachide cervicale

Il trattamento di un'ernia del rachide cervicale viene effettuato solo sotto la supervisione di un medico, l'automedicazione in questi casi è esclusa.

Per ottenere il massimo risultato, è importante una diagnosi a tutti gli effetti, utilizzando i raggi X, la risonanza magnetica e la risonanza magnetica. Lo schema delle misure mediche è costruito sulla base dei dati diagnostici ricevuti..

È importante ricordare che per un recupero completo è necessario utilizzare un approccio integrato che non si limiti alla terapia farmacologica, alla fisioterapia, alla medicina tradizionale e alla terapia fisica. Nel caso di un'ernia intervertebrale, ci sono molti metodi di trattamento, la loro scelta dipende dal caso specifico.

Trattamento farmacologico

Il trattamento farmacologico è il metodo principale per combattere la patologia, prevede sia il sollievo dei principali sintomi che la somministrazione di farmaci volti direttamente a sbarazzarsi dell'ernia.

La terapia farmacologica prevede l'assunzione di farmaci dei seguenti gruppi:

  • Farmaci antinfiammatori - progettati per ridurre il processo infiammatorio. Soprattutto, in questo caso, i farmaci antinfiammatori non steroidei sono comuni. Non solo alleviano l'infiammazione, ma riducono anche il dolore, combattono l'edema, la rigidità muscolare.
  • È molto importante mantenere le condizioni del paziente alleviando il dolore. Per questo, possono essere utilizzati anche analgesici e antispastici. In casi estremi, viene eseguito il blocco anestetico.
  • Per ridurre l'eccitabilità muscolare e gli spasmi dei muscoli del collo, che aggravano solo le sensazioni dolorose, al paziente vengono somministrati miorilassanti.
  • Un altro passo importante nel corso del trattamento è stimolare il ripristino del tessuto cartilagineo danneggiato nella colonna vertebrale e di un disco malato; per questo vengono utilizzati condroprotettori.
  • L'ultima cosa che vale la pena dire, a tutti viene mostrato dolorosamente di prendere complessi vitaminici, che includono vitamine dei gruppi B, A, E, C e D.

Come aiuta la terapia fisica

Dopo 2-3 settimane dall'inizio della terapia farmacologica e dalla comparsa di miglioramenti, soprattutto dopo l'eliminazione del dolore intenso, i medici ricorrono all'introduzione di un corso di fisioterapia.

La fisioterapia per un'ernia del rachide cervicale presenta una serie di vantaggi:

  • stimolazione dei processi metabolici in una determinata area;
  • un aumento delle capacità rigenerative di tessuti e cellule;
  • miglioramento dei processi di circolazione sanguigna;
  • eliminare il dolore, dopo 2-3 sessioni c'è un significativo miglioramento delle condizioni del paziente;
  • gli spasmi muscolari vengono eliminati. Inoltre, i muscoli si rilassano, il che aiuta a ridurre la tensione nei nervi..

Come puoi vedere, è possibile curare un'ernia integrando il complesso del trattamento con la fisioterapia molto più velocemente e con maggiore successo. Il medico sceglie i metodi di influenza fisiologica, può essere elettroforesi, fonoforesi, magnetoterapia, ecc..

Agopuntura

L'agopuntura o l'agopuntura nel trattamento delle patologie dei dischi del rachide cervicale è uno dei metodi più efficaci. Il principio è una sorta di fisioterapia, si basa sull'effetto sull'irritazione dei recettori cutanei, che attiva processi metabolici e rigenerativi nelle strutture sottocutanee.

Pertanto, è possibile accelerare il ripristino dei tessuti dei segmenti intervertebrali, eliminare le sensazioni dolorose, ecc..

Collari ortopedici

Il medico potrebbe consigliarti di indossare uno speciale tutore per il collo. Un collare ortopedico consente di fissare la regione cervicale, prevenendo movimenti incuranti che possono aggravare il decorso della patologia.

Inoltre, con un'ernia cervicale, è molto importante ridurre il carico sul rachide cervicale, cosa che può essere ottenuta anche indossando un collare di questo tipo. Il corsetto non solo allevia la tensione, ma previene anche gli spasmi muscolari che aumentano le sensazioni dolorose. Uno dei vantaggi di un colletto è la possibilità di indossarlo sempre, anche di notte. Tuttavia, è impossibile utilizzarlo costantemente, poiché nel tempo può svilupparsi atrofia dei muscoli cervicali..

Kinesiterapia: rivoluziona il trattamento della colonna vertebrale

La kinesiterapia indica un metodo speciale di esercizio fisico, che è una delle forme di esercizi di fisioterapia. Il trattamento dell'ernia del disco del rachide cervicale con questo metodo è raccomandato dopo il trattamento medico..

Il fatto è che le lezioni non dovrebbero essere accompagnate da dolore o grave disagio. Gli esercizi di chinesiterapia possono migliorare la nutrizione dei tessuti nelle aree della colonna vertebrale.

È importante tenere lezioni sotto la guida di un terapista della riabilitazione adeguatamente qualificato, solo in questo caso avranno l'effetto desiderato..

Rimedi popolari per l'ernia del rachide cervicale

Il trattamento con rimedi popolari non è in grado di sostituire la terapia farmacologica e altri metodi della medicina tradizionale, ma può accelerare significativamente il recupero. È importante consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi metodo di trattamento domiciliare. Per quanto riguarda le tecniche più efficaci, sono le seguenti:

  • utilizzo di grasso di cavallo per impacchi;
  • tinture alcoliche a base di aglio;
  • bagni di sale, soprattutto con sale marino.

Come dimostra la pratica, anche le punture di api sono un rimedio efficace, ma solo una persona esperta dovrebbe eseguire tale terapia..

Utilizzando Glisson Loop

Un dispositivo speciale utilizzato per il trattamento e la prevenzione di varie malattie del rachide cervicale, è anche un metodo efficace per trattare un'ernia cervicale senza intervento chirurgico.

Fissando sulla testa, il cappio aiuta ad allungare la colonna vertebrale con un'ernia. Lo sforzo è fornito grazie a pesi speciali sospesi dal simulatore, il peso ottimale viene selezionato individualmente per ogni paziente - questo è il requisito principale per l'utilizzo del dispositivo.

La terapia in questo modo aiuta ad eliminare la compressione dei segmenti vertebrali, rilassare i legamenti e muscoli, normalizzare i processi nutrizionali delle cellule e dei tessuti del rachide cervicale..

Per evitare conseguenze indesiderabili, complicazioni e lesioni, un medico dovrebbe applicare questo metodo di trattamento..

Quale dieta dovrebbe essere seguita

Un requisito importante nella lotta contro il processo patologico discusso è il rispetto di una dieta equilibrata. È necessario fornire al corpo tutte le vitamine e i minerali necessari, per escludere il cibo spazzatura.

Ciò significa che devi rinunciare a piatti grassi, affumicati, piccanti e dolci..

Il paziente dovrebbe anche smettere di bere e smettere di fumare..

È importante stabilire l'assunzione di vitamine dei gruppi A, B, C, E e D. Per questo, considera l'elenco dei prodotti più utili:

  • Pesce e frutti di mare;
  • fegato (soprattutto manzo);
  • uova;
  • carota;
  • prodotti a base di latte fermentato, latte;
  • cereali, tra i quali sono i più adatti: piselli, orzo, grano saraceno e avena;
  • verdure - mais, carote, zucca, verdure, cavoli, ecc.
  • frutta e bacche - melone, pesca, agrumi, banane, lamponi, more, fragole, ecc..

Questo è l'elenco minimo di cibi sani che devi includere nella tua dieta per ottenere i nutrienti di cui hai bisogno..

È anche importante ricordare che tutti i piatti sono cotti al vapore, bolliti o cotti sotto il coperchio, questo è necessario per preservare utili oligoelementi.

Massaggi per disturbi

I massaggi sono un altro metodo principale di trattamento conservativo. Tuttavia, il massaggio viene eseguito solo dopo che il paziente smette di provare dolore..

Per il trattamento di un'ernia del rachide cervicale senza intervento chirurgico, è importante sottoporsi a un massaggio per almeno 10 sedute. Il massaggio consente di rilassare le strutture muscolari, rilassare e aumentare l'elasticità dei legamenti, anche eliminare lo spostamento delle vertebre, nonché pizzicare i nervi e i vasi sanguigni.

Con un decorso favorevole della malattia e un'elevata efficienza della terapia farmacologica, i massaggi vengono mostrati dopo la prima settimana di assunzione di farmaci.

Applicatore Kuznetsov

- dispositivi speciali creati per il trattamento di vari processi patologici si sono dimostrati particolarmente efficaci nella lotta contro le malattie della schiena e della colonna vertebrale.

Per il trattamento delle lesioni cervicali, come un'ernia del disco C5-C6, è più adatto un rullo speciale. Puoi semplicemente sdraiarti su di esso per 10-15 minuti (più precisamente, discutere con il tuo medico) o influenzare attivamente l'area interessata, facendo rotolare il rullo su e giù.

L'uso dell'applicatore di Kuznetsov aumenta la circolazione sanguigna nei muscoli e nell'area della colonna vertebrale dove vengono eseguite le manipolazioni. Questo migliora i processi metabolici, allevia la tensione muscolare, attiva i processi di rigenerazione e aiuta anche ad eliminare il dolore, incluso il mal di testa.

Elettroforesi

Questo è uno dei metodi di fisioterapia più comuni ed efficaci. Il metodo si basa sull'effetto sui tessuti di un flusso di particelle scaricate generato da uno speciale apparato.

Le particelle libere passano attraverso la pelle e i tessuti molli, raggiungono le strutture ossee, mentre una persona non sente nulla. L'elettroforesi dell'ernia viene eseguita con l'applicazione preliminare di farmaci, che vengono consegnati al segmento danneggiato insieme a un flusso di particelle scaricate.

Questo principio aumenta in modo significativo l'effetto terapeutico, ha un'azione antinfiammatoria, analgesica e di altro tipo pronunciata, a seconda del farmaco utilizzato..

Blocco con un'ernia del rachide cervicale

Nella maggior parte dei casi, un blocco significa l'introduzione di un farmaco nell'area del danno per eliminare il dolore grave. Utilizzato principalmente farmaci a base di lidocaina o novocaina, combinati con antispastici o glucocorticoidi.

Allo stesso tempo, il canale degli ioni di sodio della terminazione nervosa viene bloccato, a causa del quale il dolore causato da un'ernia nel rachide cervicale viene eliminato in pochi secondi. Anche l'effetto analgesico a lungo termine è un vantaggio..

Esercizi

Oltre alla chinesiterapia descritta, la terapia fisica è una parte importante del trattamento della malattia in discussione. Gli esercizi hanno lo scopo di allungare la colonna vertebrale, rilassare i muscoli e anche rafforzarli quando si tratta di prevenzione dopo il trattamento principale.

È molto importante scegliere il giusto metodo di allenamento, con il quale ti aiuteranno un fisioterapista o un medico della riabilitazione..

Chirurgia

La maggior parte dei medici cerca di curare un'ernia con una terapia conservativa. L'operazione deve essere eseguita solo in tre casi:

  • La dimensione della formazione è di oltre 10-12 millimetri;
  • Grave minaccia alla vita o alta probabilità di disabilità;
  • Se non è possibile curare un'ernia del rachide cervicale conducendo un trattamento conservativo.

Intervento chirurgico per rimuovere un'ernia del rachide cervicale

Con il moderno livello di sviluppo della medicina, ci sono molti metodi per rimuovere l'istruzione, elenchiamo i più comuni:

  • endoscopia;
  • rimozione o ripristino laser del segmento intervertebrale;
  • interlaminare.

Dopo ogni metodo di intervento chirurgico, viene eseguita la riabilitazione, ma se nei primi due casi sono necessarie fino a 2 settimane, dopo il metodo interlaminare di intervento chirurgico, il periodo di recupero viene esteso per mesi.

Trattamento complesso dell'ernia cervicale

L'efficacia della terapia eseguita dipende non solo dai farmaci e dai regimi terapeutici che il medico selezionerà per il suo paziente, ma anche da una combinazione di molti altri fattori. Prima di iniziare il trattamento, un neurologo deve condurre un esame completo del corpo e identificare la presenza di altre patologie delle strutture muscolo-scheletriche, disturbi concomitanti negli organi interni. Seguire questo principio aiuterà a inviare immediatamente il paziente per la consultazione agli specialisti appropriati per un consiglio medico..

La nomina di farmaci e metodi per migliorare il rachide cervicale dipende anche da quale stadio di sviluppo è il processo di infiammazione.

  • Nel periodo acuto, cioè quando tutti i sintomi del dolore e la limitazione dei movimenti sono pienamente espressi, è necessario ottenere la rimozione dell'infiammazione e l'eliminazione della sindrome del dolore.
  • Nella fase subacuta con dolore persistente durante il movimento, il trattamento è diretto a ripristinare la mobilità delle vertebre cervicali, riducendo la deformazione del disco intervertebrale.
  • Il periodo di remissione con tensione muscolare preservata richiede varie manipolazioni manuali, massaggi, esercizi. La fisioterapia è un passo importante verso il ripristino della fisiologica mobilità delle vertebre e consente di ottenere un rafforzamento muscolare.

La persistenza dell'effetto positivo ottenuto da tutte le misure terapeutiche dipende dall'attuazione di misure preventive, che devono essere osservate per tutta la vita.

Fasi del trattamento

Quando si sceglie un corso di trattamento, ci sono alcuni punti, la cui osservanza è indicata per tutti coloro che soffrono di ernia, indipendentemente dallo stadio del processo degenerativo..

  • Cambiando il solito modo di vivere. Un paziente con un'ernia del rachide cervicale dovrebbe ridurre al minimo il verificarsi di movimenti che possono provocare il pizzicamento delle radici nervose. Pertanto, si raccomanda di limitare la mobilità nei primi giorni di forte dolore fino all'introduzione del riposo a letto. Non puoi impegnarti in attività vigorose e esercizio fisico abituale. In caso di sindrome da dolore grave, viene prescritto l'uso di un corsetto, che previene le svolte brusche e fissa il collo in una posizione di attività minima. È necessario e prestare attenzione alla lettiera. Speciali materassi e cuscini ortopedici conferiscono al corpo una normale posizione fisiologica, alleviando così le tensioni muscolari, stirando le vertebre ed eliminando parzialmente il dolore.
  • La prescrizione di farmaci antinfiammatori non steroidei è necessaria per alleviare l'infiammazione e ridurre il dolore.
  • I condroprotettori prevengono l'ulteriore distruzione del tessuto cartilagineo delle vertebre e le ripristinano parzialmente.
  • La fisioterapia, cioè l'esposizione al caldo, al freddo, alle onde ultrasoniche è necessaria per alleviare lo spasmo, la tensione muscolare, l'infiammazione. La fisioterapia migliora significativamente la circolazione sanguigna e la nutrizione del rachide cervicale, che migliora i processi rigenerativi e il funzionamento delle cellule nella zona interessata.
  • Nel trattamento delle ernie intervertebrali del rachide cervicale vengono utilizzate tecniche manuali, tra le più comuni c'è il massaggio. Viene effettuato principalmente durante il periodo di recupero. Nel periodo acuto, solo uno specialista qualificato che comprende l'anatomia della colonna vertebrale dovrebbe massaggiare l'area del collo, poiché il minimo movimento sbagliato porterà a pizzicare i nervi e i vasi sanguigni.
  • Allungare e allungare i muscoli del collo allevia bene lo spasmo e rilascia il disco trattenuto. Per lo stretching vengono utilizzati diversi esercizi e simulatori speciali..
  • La fisioterapia è particolarmente necessaria durante il periodo di recupero. L'esercizio fisico regolare per il resto della tua vita ti consente di evitare nuove ricadute della malattia e ripristinare la normale mobilità fisiologica del rachide cervicale. Una serie di esercizi fisici nelle prime fasi del trattamento viene selezionata da un neurologo in base alle caratteristiche individuali del decorso della malattia e tenendo conto della causa dell'ernia cervicale.
  • L'intervento chirurgico viene eseguito solo in assenza di un effetto dall'intero complesso di misure terapeutiche e con sindrome radicolare non transitoria. Sono stati sviluppati diversi metodi di intervento chirurgico, la loro scelta dipende non solo dal desiderio del paziente, ma anche dal quadro clinico della malattia..
  • L'uso di metodi di trattamento alternativi deve essere effettuato dopo un esame preliminare, la consultazione con un neurologo e in combinazione con i regimi terapeutici tradizionali.

È possibile ottenere una cura completa per un'ernia del rachide cervicale solo utilizzando integralmente tutte le procedure prescritte. L'interruzione del trattamento immediatamente dopo l'eliminazione del dolore e la limitazione del movimento nella maggior parte dei casi porta a un nuovo attacco, mentre aumenta la probabilità di gravi conseguenze. Il trattamento di un'ernia cervicale senza intervento chirurgico è più probabile che venga eseguito nelle prime fasi del processo, in cui il disco intervertebrale non è ancora completamente distrutto.

Terapia farmacologica

I più importanti gruppi farmaceutici di farmaci nel trattamento delle ernie spinali sono i farmaci antinfiammatori non steroidei, nella fase acuta vengono prescritti principalmente iniezioni, in futuro è possibile passare ai farmaci orali. La moderna industria farmaceutica produce un grande gruppo di FANS. Tutti conoscono farmaci come Diclofenac, Indometacina, Ibuprofene, quando vengono prescritti, è necessario escludere la presenza di ulcera gastrica.

I FANS come Ketorol, Nise, Nimesil, Movalis, Celebrex hanno un forte effetto analgesico e antinfiammatorio. È stato dimostrato che questi farmaci non hanno un effetto negativo sulla mucosa gastrica e sui reni se usati per una settimana o più. Il loro effetto analgesico è paragonabile agli analgesici narcotici, quindi, in caso di dolore acuto, è necessario il loro utilizzo.

I condroprotettori rallentano i processi degenerativi nei tessuti delle vertebre, riducendo così il carico sul disco. Il loro uso è particolarmente consigliabile quando si combina un'ernia intervertebrale con l'osteocondrosi di qualsiasi parte della colonna vertebrale. I condroprotettori includono Alfluton, Noutrex, Mucosat, sono prescritti per diverse settimane, in futuro è possibile la ricezione profilattica.

In presenza di un'ernia, è necessario migliorare il processo capillare nei tessuti del collo. Per ottenere ciò, vengono prescritti Cavinton, Eufillin, Trental, preparati di acido nicotinico e corsi vitaminici. In caso di sindrome da dolore grave, ricorrono all'introduzione di antidolorifici, ormoni nella regione paravertebrale mediante iniezioni. Gli ormoni sono prescritti in piccoli corsi, è possibile bloccare l'area del dolore con novocaina con vitamina B12.

Va tenuto presente che con il dolore costante e la limitazione del movimento nei malati, il background psico-emotivo cambia, diventano irritabili, dormono male, forse lo sviluppo di condizioni depressive. Pertanto, una fase importante del trattamento è la nomina di sedativi, che vanno dai preparati a base di erbe e terminano con Relanium, Phenazepam.

I pazienti trattati necessitano anche di cicli di trattamento preventivo, di solito vengono effettuati due volte l'anno con la nomina di farmaci antinfiammatori, vitamine, farmaci per migliorare l'afflusso di sangue.

Il dosaggio dei farmaci, sia nel periodo acuto che nel periodo di recupero, viene selezionato da un neurologo in base alle caratteristiche individuali dell'organismo e alla presenza di altre malattie. Aiuta ad alleviare la tensione muscolare e vari unguenti e sfregamenti con effetto antinfiammatorio e analgesico.

Trattamento dell'ernia mediante trazione e fisioterapia

Quando spiega come trattare un'ernia del rachide cervicale, il medico può anche raccomandare la trazione. La tecnica di stretching è abbastanza semplice: il paziente è comodamente seduto su una sedia o una sedia e un carico è sospeso di fronte, per gli uomini non deve superare i 6 chilogrammi, per le donne quattro. Sotto l'influenza del carico, la tensione muscolare diminuisce e la mobilità delle vertebre viene ripristinata. Una procedura richiede circa 10 minuti, sono necessarie almeno 10 sessioni.

I metodi di fisioterapia per influenzare l'area dell'ernia cervicale migliorano la nutrizione dei tessuti, rilassano i muscoli, inoltre, non hanno un effetto tossico sul corpo.

  • L'elettroforesi è un metodo di fisioterapia in cui i farmaci antinfiammatori vengono iniettati sotto la pelle con l'aiuto di una corrente galvanica e migliorano la microcircolazione dei tessuti. Si osserva per diverse ore un'elevata concentrazione di componenti medicinali nell'area di esposizione, mentre la stessa corrente galvanica allevia parzialmente gonfiore e dolore.
  • Gli ultrasuoni, cioè le vibrazioni elastiche delle onde sonore, forniscono un effetto biomeccanico. Sotto la loro influenza, il metabolismo nei tessuti e nei muscoli migliora, lo spasmo muscolare viene alleviato, i processi infiammatori vengono eliminati e vengono avviati i processi di rigenerazione. L'ecografia è in grado di penetrare fino a una profondità di 6 centimetri, il che fornisce il massimo effetto terapeutico durante tutta l'infiammazione.
  • La magnetoterapia è l'effetto dei campi magnetici a bassa frequenza. Sotto la loro influenza, i radicali liberi vengono legati e rimossi, che sono coinvolti nella formazione dell'area di infiammazione ed edema..
  • La fangoterapia viene utilizzata in molte cliniche specializzate e resort coinvolti nella riabilitazione di pazienti con problemi all'apparato muscolo-scheletrico.

La selezione della fisioterapia viene effettuata da un fisioterapista, solitamente vengono prescritte da 5 a 10 sedute differenti.

La tecnica della terapia manuale consiste in un profondo effetto sulle vertebre della parte cervicale dei palmi dello specialista. Un chiropratico qualificato può sostituire i dischi che sono usciti, allo stesso tempo allevia la tensione muscolare ed elimina l'edema. Quando si sceglie uno specialista in tecniche manuali, è necessario affidarsi solo a medici qualificati, poiché qualsiasi movimento non professionale può aumentare il dolore.
Chirurgia per ernia cervicale

La chirurgia per un'ernia del rachide cervicale viene eseguita in assenza del risultato atteso entro sei mesi dal trattamento con metodi terapeutici e con una diminuzione del divario anatomico tra le vertebre di oltre un terzo dell'altezza normale. Le operazioni vengono eseguite immediatamente con compressione completa del midollo spinale e grave sindrome radicolare. Sono state sviluppate diverse tecniche chirurgiche..

  • Discectomia: rimozione di un'ernia del rachide cervicale, seguita dalla formazione di una connessione fissa di due vertebre adiacenti durante l'operazione.
  • Le operazioni microchirurgiche vengono eseguite utilizzando un laser o un endoscopio. Quando vengono eseguiti, non ci sono grandi traumi, il periodo di recupero è più rapido e la capacità di lavorare del paziente è completamente ripristinata.

Dopo un intervento chirurgico di successo, il paziente deve osservare il periodo di recupero; per 6 mesi, è necessario proteggere il più possibile la colonna vertebrale. È vietato praticare sport attivi, movimenti improvvisi, sollevamento pesi, guidare auto per 2 mesi.

Rimedi popolari

Le ricette tradizionali per il trattamento dell'ernia devono essere utilizzate solo in combinazione con i mezzi e le tecniche prescritte dal medico curante. La mancanza di una terapia mirata specificamente ad eliminare il dolore e prevenire il pizzicamento dei nervi in ​​un periodo acuto può portare a conseguenze molto spiacevoli. Pertanto, le ricette della nonna non possono diventare una panacea per una malattia, ma aiuteranno ad alleviare ulteriormente il dolore e la tensione..

  • Kalanchoe: la foglia della pianta viene liberata dal film e applicata all'area dell'ernia sul collo, fissandola con un cerotto. Esegui la procedura di notte per un periodo di tempo illimitato.
  • Aiutano a migliorare la microcircolazione dei tessuti degli oli da foglie di betulla, erba di San Giovanni e radici di consolida maggiore. Con foglie di betulla o erba di erba di San Giovanni, riempiono un contenitore di vetro quasi fino in cima, lo riempiono di olio vegetale o di mais e lasciano per circa due settimane. Successivamente, filtrare e strofinare periodicamente nella zona del collo. L'olio di consolida si prepara in un modo leggermente diverso: prendere 50 grammi di radici tritate, versare mezzo litro di olio, insistere e aggiungere un cucchiaio di olio di abete, un quarto di bicchiere di olio di ricino e un terzo di bicchiere di rosa canina tritata al composto. Insistere per altri due giorni, filtrare e utilizzare come sfregamento.
  • Anche l'ernia intervertebrale del rachide cervicale viene trattata utilizzando ricette popolari destinate all'uso interno. Queste ricette includono la tintura di sciabola, che puoi preparare da solo. Trecento grammi di erbe vengono versati in un barattolo da un litro, versati con una buona vodka e lasciati in infusione per un massimo di due settimane, durante questo periodo il prodotto viene periodicamente mescolato. Il medicinale filtrato viene consumato 30 grammi prima dei pasti fino a 3 volte alla luce del giorno. È necessario bere fino a quando il medicinale non si esaurisce, dopodiché fanno una pausa per un mese, preparano una nuova porzione del farmaco e la bevono di nuovo con un corso.

I metodi più efficaci di terapia tradizionale, fisioterapia, esercizi di fisioterapia, ricette popolari non trarranno beneficio senza seguire i principi di uno stile di vita sano. La possibilità di una cura completa aumenta con il rifiuto di abitudini dannose per la salute generale, con una dieta equilibrata con l'inclusione di giorni di digiuno e l'uso predominante di alimenti vegetali. Per tutta la vita, si raccomanda al paziente di eseguire una serie di esercizi terapeutici volti a ripristinare e mantenere la normale mobilità articolare. Le misure preventive adottate per prevenire le complicazioni avranno un effetto benefico non solo sulla colonna vertebrale, ma anche su tutto il corpo nel suo insieme..

Sintomi e trattamento dell'ernia cervicale: come affrontare la malattia?

Le ernie intervertebrali nel nostro tempo sono diventate una malattia comune. Ciò è dovuto allo stile di vita sedentario che conduce la maggior parte delle persone moderne..

In termini di incidenza delle malattie, l'ernia cervicale è al secondo posto dopo quella lombare. Tuttavia, è al primo posto in termini di pericolo, poiché il midollo spinale cervicale colpito da questa malattia svolge un ruolo significativo nei processi vitali del corpo..

L'ernia del disco di solito si manifesta all'età di 30 anni, più spesso negli uomini, ed è accompagnata da un dolore molto intenso.

Ernia intervertebrale del rachide cervicale - che cos'è?

Il disco intervertebrale è l'organo che collega le vertebre. Consiste di una parte interna gelatinosa, un nucleo polposo (gelatinoso) e una membrana multistrato - un anello fibroso.

Un'ernia del rachide cervicale è una patologia in cui la membrana diventa più sottile e il nucleo cambia posizione, il disco intervertebrale del collo sporge verso il midollo spinale e inizia a premere su di esso.

Di conseguenza, la circolazione spinale e i nervi schiacciati sono compromessi. La deformazione del disco sta progredendo. Lo stadio finale della malattia può essere la rottura dell'anello fibroso e la fuoriuscita del nucleo polposo..

Tipi di ernie intervertebrali cervicali

Esistono diverse classificazioni di questa malattia..

A seconda delle cause della malattia:

  1. Ernia cervicale primaria. Si verificano a seguito di lesioni o sovraccarico della colonna vertebrale. Può verificarsi a qualsiasi età.
  2. Secondario. Associato a processi degenerativi nel disco intervertebrale. Di solito la patologia si sviluppa nell'età adulta..

Dal grado di deformazione:

  1. Prolasso. Il disco intervertebrale si piega leggermente (fino a 2 mm), la posizione del nucleo rimane vicino alla normalità.
  2. Sporgenza. I tessuti fibrosi diventano più sottili, ma trattengono ancora il nucleo. C'è una notevole flessione del disco - fino a 15 mm.
  3. Estrusione. Il nucleo va oltre la linea vertebrale.
  4. Sequestro. Un'ernia sequestrata si verifica quando una sporgenza a forma di lacrima del nucleo o una rottura completa delle membrane e del suo deflusso.

Esiste anche un tipo di ernia intervertebrale: l'ernia di Schmorl, che si forma premendo un disco nella cavità delle vertebre. Queste sono ernie dirette verticalmente, non appartengono all'intervertebrale, sono considerate una malattia separata, che è molto meno pericolosa.

Con un'ernia intervertebrale, lo spostamento va sempre verso il canale spinale. Ciò è dovuto al fatto che i tessuti dell'anello fibroso nella parte posteriore sono più deboli. Nella direzione anteriore, l'ernia non si sviluppa praticamente mai e se ci sono casi isolati, questo tipo di ernia non rappresenta un particolare rischio per la salute.

Le ernie intervertebrali, in cui il disco sporge già notevolmente oltre la linea delle vertebre, sono chiamate diffuse.

Le ernie diffuse si dividono in:

  • Foraminale. L'ernia riempie l'apertura foraminale, situata ai lati del midollo spinale, dove si trovano le radici nervose.
  • Mediale. L'ernia è diretta direttamente nel midollo spinale.
  • Paramedico. L'ernia cresce diagonalmente al midollo spinale.
  • Mediale-paramediale. L'ernia ha la forma di un angolo.

Per definire una diagnosi, vengono utilizzati termini di tutte le classificazioni. Ad esempio: secondaria, estrusione, ernia cervicale paramediale diffusa.

Diagnosi di un'ernia del collo

Se sospetti un'ernia intervertebrale cervicale, devi contattare un neurologo o un vertebrologo. Prima di tutto, il medico deve esaminare il paziente e controllare i suoi riflessi, quindi prescrivere un ulteriore esame..

Questo potrebbe essere:

  • Radiografia. Questo tipo di esame non fornirà informazioni complete sulla malattia. Con il suo aiuto, puoi solo determinare con maggiore precisione la localizzazione dell'ernia.
  • Risonanza magnetica per immagini (MRI). Questo metodo di esame consente di studiare i tessuti e gli organi umani strato per strato. E ottieni un quadro completo della malattia.
  • Tomografia computerizzata (TC). Viene eseguito utilizzando gli stessi raggi X con il metodo della scansione del computer strato per strato. Sebbene la TC sia intesa per esaminare le ossa piuttosto che i tessuti molli, è generalmente della stessa precisione della risonanza magnetica..
  • Mielogramma. Studio dello stato del midollo spinale. Una sostanza radiopaca viene iniettata nel canale spinale, quindi vengono scattate le foto.

Possibili complicazioni di un'ernia cervicale

Tutte le complicanze delle ernie intervertebrali sono dovute al fatto che un disco deformato colpisce il midollo spinale e interferisce con il suo funzionamento. Inoltre, un'importante arteria che alimenta il cervello si trova nella colonna cervicale. A causa di un'ernia, la nutrizione si deteriora. La maggior parte delle complicazioni dipende dalla posizione della malattia..

Complicazioni comuni in qualsiasi luogo:

  • possibile infiammazione delle fibre nervose, che causerà un dolore molto intenso (radicolite);
  • ischemia cerebrale cronica;
  • ictus ischemico e apoplessia.

Cause di ernia cervicale

Il motivo principale è l'assottigliamento dei tessuti dell'anello fibroso.

Ciò può essere causato da:

  • deterioramento correlato all'età nella nutrizione dei tessuti;
  • disturbi metabolici nel disco intervertebrale con osteocondrosi;
  • forte stress sul collo associato ad attività professionali, ad esempio, nei pugili;
  • mancanza di alimentazione del disco con costante immobilità e posizione errata del collo, dovuta ad esempio al lavoro "sedentario" al computer;
  • carico irregolare sul disco intervertebrale a causa della spondilosi.

Inoltre, ci sono fattori che aumentano il rischio di sviluppare questa malattia:

  • lesioni cervicali;
  • malattie endocrine;
  • non bere abbastanza liquidi;
  • fumare;
  • postura scorretta;
  • infezioni vertebrali e spondilite anchilosante;
  • patologie congenite nella struttura della colonna vertebrale.

Sintomi di ernia cervicale

I primi sintomi della malattia sono il costante disagio al collo, scricchiolii e dolore con i movimenti della testa, soprattutto quelli acuti. Quindi i sintomi dipendono dalla posizione dell'ernia.

La posizione dell'ernia nel colloSintomi e manifestazioni
Disco tra la prima e la seconda vertebra
  • mal di testa unilaterale, vertigini;
  • insonnia, tinnito, disturbi della coordinazione, psicosi.
Tra il secondo e il terzo
  • nevrosi e depressione, pelle d'oca, mal di testa;
  • torcicollo, aumento della sudorazione nella zona della testa;
  • sensazione di strisciare sulla testa.
Tra il terzo e il quarto
  • deterioramento della vista, dell'udito, dell'olfatto;
  • nevralgia del nervo ternario.
Tra il quarto e il quinto
  • paralisi unilaterale dei muscoli facciali, mal di testa.
  • malattie ricorrenti dell'orecchio e del naso;
  • restrizioni nel movimento delle braccia: incapacità di allargarle ai lati, allungarle, debolezza dei muscoli delle spalle;
  • difficoltà a piegare il collo di lato e indietro.
Tra il quinto e il sesto
  • fenomeni dolorosi nella faringe: tonsillite, sensazione di un corpo estraneo in gola, raucedine;
  • frequenti malattie oftalmiche;
  • intorpidimento e tremori alle mani, irregolarità nel movimento delle mani o persino paralisi flaccida del polso;
  • debolezza, rigidità della spalla, sensazione di bruciore e formicolio sulla sua superficie;
  • dolore al braccio dalla spalla al pollice.
Tra il sesto e il settimo
  • raucedine, tosse persistente, difficoltà respiratorie;
  • debolezza dei tricipiti, una sensazione di formicolio e bruciore nel dorso della mano, che scende dalla spalla al dito medio.
Alla giunzione della vertebra cervicale e toracica
  • dolore alla spalla e alla scapola;
  • cambiamento di sensibilità dalla scapola al mignolo;
  • debolezza nella mano e ridotta capacità motoria;
  • artrosi, brucite;
  • malattia della tiroide;
  • malattia polmonare.

Metodi di trattamento conservativo dell'ernia intervertebrale del collo

A seconda della gravità della malattia, il medico decide se è necessario un intervento chirurgico o c'è la speranza di curare l'ernia con metodi conservativi. Di solito vengono prescritti sei mesi di trattamento conservativo. Se dopo questo periodo non si nota alcun miglioramento, viene eseguita un'operazione.

Corsetti per il collo e cuscini ortopedici

Nella fase avanzata dell'ernia, il paziente viene messo su uno speciale collare Shants (o suoi analoghi), che sostituisce le naturali funzioni di supporto del collo, fornendo pace alla zona interessata della colonna vertebrale. Inoltre, ha un effetto di massaggio caldo e leggero, che è molto utile, poiché la circolazione sanguigna in un'ernia è compromessa. Quindi, al paziente viene prescritta una settimana di riposo a letto..

Fisioterapia

Tipi di trattamento fisioterapico per l'ernia cervicale:

  • Le correnti diadinamiche di Bernard. Un'efficace terapia antidolorifica, rilassante e nutriente per i tessuti. È l'effetto sui muscoli cervicali di una corrente elettrica a bassa tensione, con una determinata frequenza.
  • Elettroforesi. Un medicinale viene applicato sulla pelle, quindi, utilizzando un apparecchio speciale, questo luogo viene trattato con un flusso di particelle cariche. Di conseguenza, le particelle trasportano il farmaco negli strati più profondi dei tessuti. Effetto della procedura: aumento della circolazione sanguigna, ripristino dei tessuti, riduzione dell'ernia.
  • Magnetoterapia. Trattamento del campo magnetico a bassa frequenza. In alcuni paesi il metodo è ufficialmente riconosciuto, in altri appartiene alla medicina alternativa. Effetto: miglioramento della microcircolazione sanguigna, miglioramento dei processi metabolici e della nutrizione nei tessuti, effetto analgesico, antiedemigeno.
  • Mesoterapia. Il metodo della medicina alternativa, la cui essenza: iniezioni intradermiche di farmaci, in dosi minime, introdotte vicino al centro della malattia.
  • Darsonvalutazione. Effetto superficiale sui tessuti con una corrente alternata debole, utilizzando uno speciale apparato darsonval. L'obiettivo della terapia è migliorare l'afflusso di sangue, il metabolismo e il sollievo dal dolore. Al giorno d'oggi, il metodo è ufficialmente considerato obsoleto..

Farmaco per l'ernia cervicale

In generale, per le ernie cervicali, il farmaco viene spesso prescritto sotto forma di iniezioni o contagocce, poiché questo metodo è più efficace.

Medicinali di azione patogenetica

Il trattamento patogenetico è diretto contro la progressione della malattia e per riportare alla normalità lo stato del disco intervertebrale. Farmaci ormonali, enzimatici, decongestionanti, vasodilatatori, miorilassanti possono aiutare qui..

I farmaci ormonali (glucocorticosteroidi) hanno un forte effetto antinfiammatorio e analgesico, riducono significativamente l'edema:

  • Diprospan. Un analogo sintetico degli ormoni prodotti dalla corteccia surrenale. Allevia la compressione dei nervi spinali. Viene utilizzato sotto forma di varie iniezioni, iniezioni, anche con il metodo di iniezione diretta nell'area interessata (blocco). E anche sotto forma di un unguento.
  • Desametasone Contiene anche ormoni surrenali sintetici. Azione simile a quella di Diprospan.

I miorilassanti riducono la tensione muscolare:

  • Diazepam. Oltre al rilassamento muscolare, ha un effetto calmante sul sistema nervoso, utile perché l'ernia intervertebrale può causare disturbi nervosi. È usato sotto forma di compresse, pillole, iniezioni e iniezioni.
  • Midocalm. Medicina rilassante e anestetica locale. Usato come compresse o iniezioni.
  • Sirdalud. Ha un miorilassante e un lieve effetto analgesico. Disponibile come iniezioni o capsule.

Gli enzimi idrolitici prevengono la formazione di coaguli di sangue nel sito di infiammazione:

  • Karipazim. Un medicinale a base di papaina e altri enzimi. Promuove la guarigione e il ripristino del disco fibroso. Stimola la circolazione sanguigna e la rigenerazione dei tessuti. Solitamente somministrato mediante elettroforesi.
  • Papaina. Analogo di Karipazim.

Vasodilatatori:

  • Pentossifillina. Rafforza la microcircolazione sanguigna. Migliora la nutrizione e i processi metabolici nei tessuti.
  • Trental. Analogo della pentossifillina.

Le iniezioni per migliorare la conduzione nervosa sono prescritte nella fase avanzata della malattia, quando un'ernia cervicale interferisce in modo significativo con l'innervazione:

  • Actovegin. Agente neuroprotettivo e metabolico. Realizzato con sangue di vitello.
  • Cavinton. Migliora la circolazione cerebrale, ha un effetto neuroprotettivo. Particolarmente indicato per i sintomi ischemici causati dall'ernia cervicale.

Farmaci etiotropici

Il trattamento etiotropico ha lo scopo di eliminare la causa della malattia. Condroprotettori - mezzi per rafforzare le membrane del disco intervertebrale, contenenti il ​​loro "materiale da costruzione" - condroitin solfato. In generale, questi farmaci hanno effetti antinfiammatori e analgesici, poiché combattono la causa di questi sintomi..

Nel tempo, vengono sostituiti con FANS. Sono usati sotto forma di iniezioni intramuscolari, iniettando nel muscolo più vicino al sito della malattia. Inoltre, possono anche essere prescritti sotto forma di compresse o unguenti.

Farmaci condroprotettivi:

  • Structum. Farmaco a base di condroitin solfato.
  • Alflutop. Una preparazione complessa contenente, oltre alla condroitina, vari elementi utili per il tessuto cartilagineo, tra cui l'acido ialuronico.
  • Teraflex. Condroitina + Glucosamina. Inoltre, c'è un complesso con l'aggiunta dell'analgesico ibuprofene (Teraflex Advance).

Farmaci sintomatici

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono utilizzati nella condizione acuta di ernia del disco. Sopprimere i meccanismi naturali della risposta infiammatoria nel corpo. Assottigliamento del sangue.

FANS popolari per il trattamento delle ernie:

  • Movalis. Forte medicina antinfiammatoria. Allevia il dolore e la febbre. Disponibile sotto forma di compresse, sospensioni e iniezioni.
  • Ibuprofene. Allevia l'infiammazione, il dolore e la febbre. Disponibile sotto forma di compresse, supposte e soluzioni per iniezione.

Poiché i FANS hanno un effetto distruttivo sulle pareti dello stomaco, con il loro uso a lungo termine vengono prescritti farmaci come Almagel o Gastal, che proteggono lo stomaco.

Gli analgesici alleviano il dolore ma possono creare dipendenza:

  • Carbamazepina. Il farmaco è indicato principalmente per l'epilessia, ma può essere utilizzato come analgesico per nevralgie causate da ernia cervicale.
  • Tramadol. Forte analgesico.
  • Codeina. Analgesico narcotico, usato per il dolore intenso.

Iniezioni di vitamina per l'ernia cervicale:

  • Milgamma. Vitamine del complesso B + lidocaina. Migliora la conduttività dei nervi spinali. In grandi dosi, aiuta a migliorare la microcircolazione sanguigna, allevia il dolore. In generale, normalizza lo stato del sistema nervoso e rafforza il corpo.
  • Vitaxon. Contiene vitamine del gruppo B. Ha un effetto simile a Malgamma.

Blocco dell'ernia cervicale

Metodo di somministrazione del farmaco. Le iniezioni vengono effettuate direttamente nella regione intervertebrale. Di solito è prescritto quando altri modi di utilizzare i farmaci danno un effetto insufficiente. In questo modo possono essere somministrati antidolorifici come novocaina, glucocorticosteroidi o FANS..

Massaggio e trazione della colonna vertebrale

La trazione spinale è un metodo per correggere un'ernia mediante un'azione meccanica. Consente in breve tempo di eliminare completamente la sporgenza del disco. Tuttavia, c'è il rischio di aumento dell'infiammazione e persino di lesioni spinali. Soprattutto quando si allunga il rachide cervicale, poiché qui la colonna vertebrale è la più fragile.

I medici dicono che il massaggio può essere utilizzato per rilassare i muscoli e migliorare la nutrizione dei tessuti. Consentito solo nelle prime fasi e per la prevenzione delle malattie. Si può applicare un massaggio con impatto sui punti dolenti e utilizzando ghiaccio.

Puoi usare l'applicatore di Kuznetsov per l'automassaggio per il dolore al collo. È un pezzo di stoffa con trucioli di plastica. L'applicatore viene applicato sul collo, premuto e ogni mezzo minuto viene spostato leggermente. Durano fino a 5 minuti in totale.

Fisioterapia per l'ernia cervicale

È prescritto nelle prime fasi o dopo un miglioramento significativo a seguito della terapia.

Una semplice serie di esercizi:

  1. Posizione di partenza: in piedi o seduto con la schiena dritta.
  2. Gira la testa a sinistra ea destra. 10-20 movimenti.
  3. Tocca il mento al petto. Raddrizza la testa. Ripeti 5-10 volte.
  4. Tirando il mento, inclina delicatamente la testa indietro. 5-10 movimenti.
  5. Tocca la testa alla spalla destra, bloccati per alcuni secondi. Ripeti con la spalla sinistra. Solo 4-6 movimenti.
  6. Gira la testa a destra fino al limite, congela per 5-10 secondi, ripeti il ​​movimento a sinistra. Solo 4-6 volte.

Recentemente, la ginnastica isometrica è diventata popolare. La sua essenza: riscaldamento muscolare senza movimento. Sono sforzati per vincere la resistenza..

Esempi di ginnastica isometrica:

  1. La posizione non ha importanza, la condizione principale è la schiena dritta.
  2. Il palmo è posto sulla guancia, la mano preme sulla testa, la testa sulla mano. Allora rilassati. Ripeti dall'altra parte.
  3. Gettando la testa all'indietro, tendi i muscoli del collo, premendo sulla parte posteriore della testa con le mani intrecciate.
  4. Le mani intrecciate premono sulla fronte, il collo si tende, impedendogli di rotolare indietro.
  5. Movimento della testa alla spalla, che è ostacolato dalla mano alla tempia. Su entrambi i lati.

Anche il nuoto e il pilates aiutano bene (esercizi speciali in posizione supina che allenano la colonna vertebrale senza sovraccaricarla). Sono possibili anche lezioni di yoga.

Metodi di medicina alternativa

L'agopuntura è l'inserimento di sottili aghi in punti specifici, che, secondo gli antichi saggi cinesi, regola la distribuzione dell'energia Qi, la cui irregolarità è la causa di tutte le malattie.

La terapia manuale è un tipo di massaggio mirato a rilassare i muscoli e ad alleviare gli spasmi dolorosi. È anche possibile utilizzare l'irudoterapia o la sanguisuga.

Chirurgia dell'ernia cervicale

Nelle fasi avanzate dell'ernia cervicale, il trattamento conservativo ei metodi non chirurgici non aiutano più. In questi casi, nominare le operazioni.

Tipi di trattamento chirurgico delle ernie intervertebrali del rachide cervicale con rimozione del disco:

  • Discectomia cervicale anteriore con fusione spinale. Le incisioni vengono eseguite dalla parte anteriore del collo. Il disco intervertebrale viene sostituito con un impianto. Innanzitutto, è fissato con piastre in titanio. Nel tempo, il disco cresce naturalmente nello spazio tra le vertebre e le placche vengono rimosse.
  • Dicectomia cervicale anteriore senza fusione. Il disco viene rimosso, ma non sostituito da qualcosa di artificiale. C'è una crescita eccessiva naturale dello spazio vuoto. Tuttavia, esiste il rischio di una fusione impropria..
  • Discectomia cervicale posteriore. L'operazione prevede anche la rimozione del disco malato. Tuttavia, è più pericoloso di quello anteriore, poiché aumenta il rischio di lesioni al midollo spinale..

Per una maggiore sicurezza, queste operazioni possono essere eseguite utilizzando strumenti avanzati. Ad esempio, l'uso di un endoscopio, con l'introduzione di un divaricatore nell'incisione operatoria, consente di pulire prima accuratamente la vertebra dai tessuti molli, spostare delicatamente la radice del nervo e quindi rimuovere il disco danneggiato.

Senza rimuovere completamente il disco:

  • Esiste una nuova tecnica per la coagulazione laser. Un ago a diodo laser viene inserito in un'incisione di 2 cm. Sotto l'influenza del laser, il fluido intervertebrale evapora. Di conseguenza, la pressione sul midollo spinale viene alleviata e il dolore si ferma. Tuttavia, il rischio di ricaduta rimane.
  • La distruzione plasmatica dell'ernia funziona in modo simile. Parliamo invece di temperature molto basse. Il plasma freddo viene iniettato con un ago chirurgico.

Riabilitazione dopo la rimozione di un'ernia cervicale

Dopo il trattamento chirurgico, viene prescritto un tutore cervicale per 14-21 giorni, l'assunzione di analgesici e farmaci antimicrobici. Una fascia elastica viene applicata alle gambe e alle cosce per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Trattamento di un'ernia con protrusione

Nella fase di protrusione, i tessuti della conchiglia sono ancora intatti. Lo spostamento del nucleo è piccolo e non va oltre i confini delle vertebre. In questo caso vengono prescritti terapia fisica, massaggio, stretching della schiena e condroprotettori..

Metodi tradizionali di trattamento dell'ernia cervicale

Esistono molti rimedi casalinghi popolari per ridurre il dolore e l'infiammazione, come:

  • Il tessuto molle viene imbrattato di grasso di cavallo, coperto con un sacchetto e applicato sul punto dolente. Il collo è avvolto in una sciarpa di lana.
  • Prepara unguenti con olio essenziale di abete mescolato a qualsiasi crema.
  • L'aglio grattugiato viene applicato sul punto dolente e conservato per un'ora.

Metodi di trattamento dell'autore

  • Il metodo di Bubnovsky. Il dottor Bubnovsky offre un metodo per curare un'ernia eseguendo esercizi speciali volti a sviluppare tutti i muscoli del corpo. È esclusa l'assunzione di farmaci. La rimozione di tutte le sindromi, compreso il dolore, è consentita solo con l'aiuto della ginnastica.
  • La ginnastica di Shishonin. Una serie speciale di esercizi, l'essenza generale: devi prendere varie pose e congelarti per alcuni secondi.
  • Trattamento secondo Dikul. Essenza: ripristino della capacità lavorativa di muscoli e articolazioni, attraverso esercizi su appositi simulatori.

Principi di nutrizione e dieta per l'ernia cervicale

Con una malattia come un'ernia intervertebrale, è necessario seguire i principi di base della nutrizione e cercare di non violarli:

  1. Esclusione di una grande quantità di cibi a base di carboidrati dalla dieta, non dovresti mangiare troppo, soprattutto per le persone inclini all'obesità e all'aumento di peso.
  2. Per ripristinare la cartilagine, è necessario mangiare cibi ricchi di collagene e oligoelementi.
  3. Il cibo dovrebbe essere il più fortificato possibile.

Questa tabella ti aiuterà a navigare nella scelta degli alimenti per una corretta alimentazione con ernia cervicale.

prodotti sponsorizzatiAlimenti vietati
  • Carne dietetica di animali e uccelli (tacchino, coniglio).
  • Carne in gelatina, gelatina, gelatina.
  • Porridge.
  • Verdure bollite e al vapore.
  • Frutta e bacche.
  • Succhi senza zucchero.
  • Latticini a basso contenuto di grassi.
  • Pesce magro e frutti di mare.
  • Uova.
  • Noccioline.
  • Frutta secca.
  • Pasticcini e riso, dolce.
  • Bevande alcoliche e gassate.
  • Yogurt grassi, panna acida, formaggi piccanti, margarina.
  • Cibi salati.
  • Piccante e grasso, affumicato.
  • Cipolle, aglio, acetosa, prezzemolo, sedano, pomodori.
  • Prodotti a base di carne semilavorati (salsicce, salsicce).

Cosa no con un'ernia del rachide cervicale?

Con una tale malattia, i medici mettono una serie di divieti ai pazienti:

  • escludere carichi assiali sulla colonna vertebrale, jogging, sport pesanti sono vietati;
  • è vietato riscaldare la schiena e il collo, andare al bagno;
  • fare attenzione con le procedure di massaggio.

L'ernia cervicale dà disabilità?

Dare se la malattia non consente un lavoro a tutti gli effetti. È possibile ottenere uno dei tre gruppi, a seconda della gravità della malattia.

In generale, un'ernia intervertebrale può essere completamente curata e la salute dopo può essere completamente ripristinata, tranne in casi molto avanzati. Prima si manifesta questa malattia, più facile e indolore sarà il trattamento. Si consiglia di sottoporsi a un esame ai primi segni di malattia.

Trattamento di un'ernia del rachide cervicale in Israele

Nelle cliniche israeliane oggi, usano i più moderni metodi non chirurgici per trattare un'ernia intervertebrale con steroidi, impulsi a radiofrequenza ed esposizione laser utilizzando attrezzature mediche speciali..

Inoltre, quando vengono eseguite le indicazioni per la chirurgia, viene eseguito un intervento ultra preciso utilizzando dispositivi e robot di ultima generazione. Tuttavia, il costo delle operazioni e del trattamento è molto alto. Ad esempio, nel centro medico privato "Assuta" il prezzo di un intervento di ernia è di $ 13.000.

In Russia, il trattamento di un'ernia del collo è più economico; ci sono specialisti esperti nella regione della capitale. Un'operazione per rimuovere un'ernia intervertebrale a Mosca o San Pietroburgo costa 250-300 mila rubli.

Top